Vigevano: un runner vede il cadavere di una donna nel Naviglio. Era ben vestita

0
80
Fonti ed evidenze: IlGiorno, Vigevano24

ll ritrovamento di una donna, residente a Vigevano, avvenuto domenica 22 maggio all’interno delle acque del Naviglio Langosco.

E’ ancora avvolto nel mistero il ritrovamento di una donna dall’età di 68 anni, residente a Vigevano avvenuto domenica 22 maggio in via Castellana, all’interno delle acque del Naviglio Langosco.

ANSA/POLIZIA

La salma, che non aveva con sé documenti personali al momento non è ancora stata identificata. A scoprire il corpo della donna è stato un runner che poco prima delle 11 si trovava nelle campagne in prossimità del luogo del ritrovamento. Nel primo sopralluogo non sarebbero state trovate tracce evidenti di una morte violenta, anche se la causa del decesso non è per ora ancora stata definita. Sul posto sono giunti i soccorsi dell’Areu 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna. Le indagini sono in corso coordinate dai carabinieri di Vigevano, al momento non è ancora stato possibile definire le cause del decesso, che vanno dal possibile malore a un gesto estremo compiuto dalla vittima. In base a quanto riferito anche dall’uomo che ha trovato il corpo e lanciato l’allarme, la donna era ben vestita, non con capi sportivi indossati solitamente da chi corre o passeggia in aperta campagna. Nell’ambito delle indagini, nel tentativo di accertare anche il punto in cui la donna poteva essere finita in acqua, quasi certamente non nel luogo del ritrovamento ma in un tratto più a monte del canale artificiale, i carabinieri hanno trovato, a poche centinaia di metri di distanza, un’auto abbandonata, aperta e con le chiavi inserite nel quadro. Tramite l’auto è stata identificata la vittima, una donna di 68 anni residente a Vigevano. Anche sull’auto, come sul corpo, non sarebbero state trovate tracce evidenti di violenza, motivo per il quale pare più probabile l’ipotesi del gesto volontario, anche se le indagini dell’Arma proseguono per chiarire la dinamica della tragedia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui