Cancro al pancreas: i sintomi da non sottovalutare

0
38
Fonti ed evidenze: Green me, Fondazione Mutagens

Il cancro al pancreas entra tra le patologie più difficili da diagnosticare: vediamo insieme i sintomi che devono metterci in allarme.

Negli ultimi mesi si è parlato moltissimo del cancro al pancreas, soprattutto perché questa terribile patologia ha colpito uno dei personaggi più influenti di questa generazione: il rapper milanese Fedez. Come spiegato dall’artista infatti, il cancro al pancreas è molto raro, difficile da diagnosticare ed altrettanto difficile da debellare. In seguito alla diagnosi, la malattia si classifica in G1, G2 e G3 – a seconda della gravità e della sua diffusione nel corpo – nel caso di Fedez, parliamo di un G1.

Cancro al pancreas (Igea Sant Antimo)
Cancro al pancreas (Igea Sant Antimo)

“Non ha preso i linfonodi e non avevo micro-metastasi, per cui non ho dovuto fare la chemioterapia” – sono state le parole del cantante ed imprenditore – “E’ stata un’operazione importante, sono stati rimossi duodeno, cistifellea, pancreas e un pezzo di intestino, ma sto facendo attività fisica e mi ritengo molto fortunato”. A questo punto, analizziamo meglio la natura di questa terribile patologia.

Cancro al pancreas: i sintomi da non sottovalutare

Il cancro al pancreas entra nella categoria delle patologie tumorali più difficili da debellare, proprio perché – data la difficoltà di diagnosi – spesso i dottori arrivano troppo tardi, quando ormai le cellule malate si sono diffuse in gran parte dell’organismo del paziente. Generalmente, si svolge una TAC di controllo oppure un’ecografia all’addome, focalizzandosi appunto sul pancreas, duodeno e stomaco. Esistono poi esami più specifici, soprattutto in presenza di ittero, con l’obiettivo di verificare che non ci siano eventuali ostruzioni dei dotti biliari: in questo caso dunque, si procede con colagiopancreatografia retrogada endoscopica (ERCP), colangiografia transepatica percutanea oppure colangiorisonanza magnetica.

Inappetenza (Dott. Cesare Atticciati)
Inappetenza (Dott. Cesare Atticciati)

Una volta ottenuta la diagnosi, la terapia può prevedere l’esportazione della massa tumorale (come è avvenuto nel caso di Fedez), tuttavia non tutti i pazienti sono idonei all’operazione chirurgica, parliamo infatti di percentuali minime del 20/30%. Successivamente, si procede con la chemioterapia oppure con la radioterapia. Purtroppo però – nonostante gli incredibili processi medico scientifici – ad oggi, solo 8 pazienti di 100 sopravvivono al cancro al pancreas.

Per questo motivo, occorre imparare ad ascoltare il nostro corpo, in particolare – di fronte ad una perdita repentina di peso oppure all’inappetenza, ittero, dolore all’addome e alla schiena, debolezza, nausea e comparsa di diabete – sarebbe meglio rivolgersi al proprio medico, in modo da svolgere gli opportuni accertamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui