Inps: ecco a chi versa oltre 600 euro a breve

0
49

A breve l’Inps dovrà versare più di 600 euro a questa categoria di persone. Siete curiosi di scoprire chi sono e se ne fate parte? Vediamo nel dettaglio quando avverrà e chi potrà beneficiarne. 

Purtroppo, quando si perde all’improvviso il nostro compagno di vita, non è affatto semplice dover ricominciare tutto da capo. Soprattutto se oltre al dolore, si aggiungono anche i problemi economici.

Inps 600 euro vedove
Vedove: ecco a chi spettano i 600 euro dell’Inps

In questo periodo dover mantenere una famiglia da soli non è una passeggiata, soprattutto se la persona venuta a mancare era l’unica fonte di reddito. Ecco perché il Governo ha deciso di venire in contro ad una categoria di donne ben precisa.

Stiamo parlando delle vedove, il nostro sistema previdenziale riconosce un aiuto economico in caso di decesso del pensionato o dell’assicurato ai familiari superstiti.

Questa procedura viene chiamata pensione di reversibilità o pensione indiretta. Con il termine superstiti viene inteso il famigliare a carico di chi è venuto a mancare.

Ma scopriamo tutti i requisiti per poter fare domanda all’INPS.

Inps: ecco a chi spettano più di 600 euro

Come dicevamo quando si perde il proprio compagno di vita, non è affatto semplice riuscire a ricominciare da capo. Ecco perché in questi casi, viene dato un aiuto economico a chi subisce il lutto.

Questo viene chiamato pensione di reversibilità, ed è pari ad una quota della pensione già liquidata o che sarebbe spettata all’assicurato deceduto.

Nel dettaglio, in caso di morte, il coniuge potrà ottenere il 60% dell’aliquota, se invece si tratta di un coniuge con un figlio sarà pari all’80%, infine coniuge e due o più figli corrisponderà al 100%.

Inps 600 euro vedove
Inps: ecco a quale categoria spettano più di 600 euro

Ricordiamo che gli importi dei trattamenti pensionistici ai superstiti sono cumulabili con i propri redditi, attenzione però possono subire dei tagli, nel caso in cui il superstite lavorasse.

A breve l’INPS verserà una sonna da più di 600€ ad una categoria di donne ben precisamente. Si tratta delle vedove che entro il 31 luglio, avranno già compiuto 64 anni d’età.

Ovviamente per poterne benefici bisognerà essere in possesso di altri requisiti, come ad esempio i redditi. Infatti questi non dovranno essere superiori a 2 volte il trattamento minimo INPS.

Se pensate di rientrare in questa categoria non vi resta che fare la richiesta tramite il portale dell’INPS.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui