C’è un odore tremendo, dice il vicino. Dopo 15 giorni trovano in corpi senza vita di fratello e sorella

0
137
Fonti ed evidenze: GazzettadelSud, Fanpage

L’ipotesi è che i due siano morti da soli in casa da 15 giorni, senza che nessuno se ne accorgesse. Rivenuta anche la carcassa del loro gatto.

All’interno di un appartamento della città calabrese di Vibo Valentia sono stati rinvenuti i corpi senza vita di due persone in avanzatissimo stato di decomposizione. La terribile scoperta è avvenuta martedì 10 maggio, in un’abitazione in via Matilde Serao. L’identità dei due cadaveri non è stata accertata formalmente ma in quella casa vi abitavano solo due persone, fratello e sorella. Le due vittime dunque sarebbero una donna di 69 anni e il fratello di 64 che vivevano nella casa.

ANSA Crotone Giuseppe

A dare l’allarme è stato un vicino di casa, che sentendo sgradevoli odori provenire dall’appartamento, ha allertato i Carabinieri e i Vigili dopo aver invano bussato ai vicini senza ottenere risposta. I due fratelli, dalle prime informazioni, vivevano da tempo in condizioni disagiate. Per accedere nell’abitazione é stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. Sarà ora il medico legale ad accertare le cause del decesso. Sulla drammatica vicenda sono in corso indagini anche da parte dei Carabinieri di Vibo. Secondo i primi riscontri, però, non sono stati rilevati segni di effrazione. L’ipotesi dunque, in queste prime fasi è che i due siano morti da soli in casa, dove è stato rivenuto anche la carcassa del loro gatto, senza che nessuno se ne accorgesse per lungo tempo. Visto lo stato dei cadaveri, probabilmente la loro morte risale a diverso tempo fa. Le indagini però sono solo all’inizio e probabilmente sui due cadaveri l’autorità giudiziaria disporrà l’autopsia per stabilire l’esatta causa di morte e a quando risale il decesso di fratello e sorella.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui