Bologna, ore da incubo sulle strade: morte 5 persone, un bimbo di 9 anni lotta per sopravvivere

0
292
Fonti ed evidenze: Today, Resto del Carlino

Notte costellata di tragedie a Bologna. Nel capoluogo dell’Emilia Romagna, nel giro di poche ore, sono morte cinque persone.

In una manciata di ore Bologna si è colorata di nero. Intorno alle ore 20 tre persone sono decedute e poche ore dopo, altre due, morte carbonizzate. E’ stata una delle notti più buie per la città.

ANSA/ PAOLO TORRES/ARCHIVIO

Il primo incidente si è verificato sull’autostrada A 14. Morte tre persone e la quarta sta lottando per la sopravvivenza. Si tratta di un bimbo di appena 9 anni, ricoverato in rianimazione all’ospedale Maggiore. Neanche il tempo di prendere atto di questa tragedia avvenuta intorno alle ore 20 che alle 2.15 di notte altre due persone sono morte carbonizzate, intrappolati nelle lamiere della loro automobile. A perdere la vita due moldavi che si sono schiantati a San Lazzaro, volando giù nello spazio erboso della rotonda dei Polacchi. Le vittime erano Virlan Gheorghe, 36 anni residente a Zola Predosa, e Rotaru Vitalie, di anni 31. Stando alle testimonianze di alcuni testimoni che hanno assistito allo schianto, i due stavano viaggiando da Bologna verso San Lazzaro quando – forse per l’eccessiva velocità tenuta – hanno urtato il muricciolo dello spartitraffico, perdendo il controllo del veicolo. Attraversando la rotonda davanti a loro, la vettura ha colpito il marciapiede ed è carambolata in un folle volo. Infine si è capovolta fino a fermarsi sul fondo dello spiazzo erboso al centro della rotonda.

I testimoni hanno raccontato alle Forze dell’Ordine sopraggiunte di aver udito provenire dall’automobile delle richieste di aiuto. I due avrebbero tentato di liberarsi dalle lamiere e uscire dall’auto ma è stato tutto inutile:  il fumo ha iniziato a invadere l’abitacolo e per le vittime non c’è stato scampo.Il fumo si è  presto fatto fiamma e anche il più tempestivo dei soccorsi dei Vigili del Fuoco, allertati dai testimoni così come il resto degli intervenuti, è stato inutile. La dinamica esatta sarà ora da da approfondire: se ne occupa la Polizia locale, titolare dei rilievi, con il supporto della Polizia e dei Carabinieri. Solo poche ore prima, sulla A 21, una famiglia francese era rimasta coinvolta in un incidente mentre stava rientrando a casa, a parigi. A perdere la vita un bambino di 11 anni e il padre, un uomo di 45.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui