Dieta militare: perdi fino a 5 kg in soli 3 giorni

0
35

E’ risaputo che la dieta militare preveda un regime alimentare particolarmente rigido: vediamo insieme tutti i dettagli.

I militari non devono solo possedere ingegno e capacità strategiche, ma devono anche godere di una certa prestanza fisica. Per reggere i ritmi durante gli addestramenti e le missioni, hanno bisogno di una determinata quantità di cibo e sostanze benefiche per l’organismo. E’ importante tuttavia sottolineare che la dieta di cui parleremo oggi, va prima verificata con il proprio medico di base, soprattutto per evitare eventuali alterazione dei valori sanguigni.

Dieta militare: ecco tutti i dettagli (Pexels)
Dieta militare: ecco tutti i dettagli (Pexels)

Mettetevi l’anima in pace: per eseguire la dieta militare occorre tanta forza di volontà e determinazione, la stessa che si utilizza nel momento in cui una persona decide di arruolarsi. Parliamo di un regime alimentare particolarmente rigido, costituito da regole ferree e determinate quantità di cibo e sali minerali. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Dieta militare: tutto quello che c’è da sapere

Prima di tutto, dovrete dire per sempre addio a fumo ed alcol. Facciamo riferimento a due sostanze dannose per l’organismo, in grado di sfavorirne il rendimento e la resistenza. Per questo, dovrete assumere solo acqua – l’unica bevanda da considerarsi effettivamente indispensabile. L’acqua infatti, non solo aiuta la diuresi, ma depura l’organismo dalle sostanze tossiche assunte nel corso della giornata. Veniamo ora all’alimentazione.

Dieta militare: il regime alimentare dell'esercito (Pexels)
Dieta militare: il regime alimentare dell’esercito (Pexels)

Ecco tutti gli alimenti che andranno eliminati dalla vostra dieta: dolci, prodotti raffinati, carni grasse e lavorate, formaggi eccessivamente stagionati, prodotti preconfezionati, merendine ed alimenti ricchi di conservanti in genere. Per un periodo limitato quindi organizzerete i pasti in questo modo: sul piatto dovete considerare i macronutrienti fondamentali, ossia carboidrati, proteine e verdure. E’ sulla base di questo che costruirete le pietanze che andrete a consumare, ricordando di utilizzare una quantità minima di condimenti.

E’ bene sottolineare che questo regime alimentare non deve essere prolungato per più di sette giorni: i membri dell’esercito infatti vengono controllati da nutrizionisti e dottori, in grado di verificare la loro condizione fisica. Per cui – se volete seguire un periodo detox – la dieta militare è da considerarsi perfetta, ma terminata la settimana bisogna tornare ad un classico regime alimentare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui