Birra: quale scegliere che gonfia di meno ed è buonissima

0
37
Fonti ed evidenze: Proiezioni di Borsa

Come scegliere la birra migliore? Vi sveliamo noi qualche trucchetto infallibile che vi permetterò di gustarla senza troppi rimorsi.

La birra è una delle bevande alcoliche maggiormente diffuse in tutta Europa, inoltre – non essendo particolarmente forte – risulta accessibile anche a tutte quelle persone che non amano particolarmente l’alcol. Il suo sapore inconfondibile, l’incredibile varietà tra marche, prezzi e formule – portano inevitabilmente ad una scelta al quanto ardua nel momento in cui dobbiamo decidere qualche gustare.

Birra: ecco come scegliere la migliore (Pixabay)
Birra: ecco come scegliere la migliore (Pixabay)

In commercio esistono tante varietà di vini quante di birre, per questo motivo occorre sapere come scegliere quella migliore. Essa infatti presenta un inconveniente: il consumo porta al gonfiore addominale. Tuttavia, non tutte sono così, in quanto la sensazione della pancia gonfia può nascere da diverse ragioni. Nel prossimo paragrafo vi riveleremo le principali accortezze per scegliere ed acquistare la birra migliore.

Birra: ecco come scegliere la migliore!

Generalmente, quando ci rechiamo al supermercato per acquistare la birra, tendiamo a prediligere le marche più famose, convinti che siano le migliori in commercio. In realtà, per averne l’assoluta certezza, occorre considerare due parametri principali: grado alcolico e saccarometrico. Stiamo parlando fondamentalmente di quando una birra sia alcolica e – soprattutto – quale sia il rapporto in relazione alla quantità di zuccheri concentrati.

Birra: la migliore ha poco zucchero e basso grado alcolico (Pixabay)
Birra: la migliore ha poco zucchero e basso grado alcolico (Pixabay)

Data la natura di questi due parametri, ovviamente le scelta dovrebbe ricadere sulle linee analcoliche: senza alcol e con pochi zuccheri. Eppure, esistono anche delle birre con una buona percentuale di alcol, ma che tuttavia non contengono un elevata quantità di zuccheri. Fondamentalmente, come per ogni alimento, il trucco per capire quale birra possa essere considerata più sana, occorre leggere l’etichetta.

In ogni caso, su qualsiasi birra ricada la vostra scelta, ricordatevi sempre che parliamo di una bevanda alcolica e priva di effettive sostanze benefiche per l’organismo. A fronte di questo, sconsigliamo di eliminarla totalmente dalla dieta, ma bisogna comunque consumarla con parsimonia e razionalità. Consideriamola come uno sgarro del weekend e non come una bevanda da assumere quotidianamente. Per qualsiasi dubbio, chiedete delle informazioni al vostro medico di base per ulteriori chiarimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui