Pancia gonfia? Ecco la bevanda che ti aiuterà

0
58

Soffri di pancia gonfia e dolore addominale? Prova a preparare questa bevanda e rimarrai stupito dagli effetti miracolosi.

Prima di tutto occorre sottolineare alcuni punti fondamentali. In primo luogo, il gonfiore addominale non è associabile ad un’unica causa specifica: può derivare infatti dallo stress, ma anche da una cattiva digestione oppure da uno scorretto regime alimentare. Tuttavia, è comunque importante cominciare la giornata in modo sano sin dal mattino, scegliendo opportunamente cosa mangiare appena svegli.

Pancia gonfia: combattila con questa bevanda (Pixabay)
Pancia gonfia: combattila con questa bevanda (Pixabay)

Quando avvertiamo la sensazione della pancia gonfia dalla mattina presto, può derivare da ciò che scegliamo di mangiare a colazione. Ad esempio, chi soffre spesso di questi disturbi, dovrebbe evitare di consumare latte ed alimenti eccessivamente zuccherati. Tra le sostanze che vanno assolutamente integrate dopo le 8 ore di sonno e digiuno non possiamo non citare le fibre. Le fibre infatti nutrono i microbioti intestinali, favorendo la digestione e il corretto funzionamento dell’apparato. Una volta chiariti questi punti fondamentali, vi sveliamo la bevanda perfetta per iniziare la giornata.

Latte di mandorla contro il gonfiore: ecco come preparalo in casa

La bevanda perfetta per iniziare correttamente la giornata è il latte di mandorla. Questo frutto esotico infatti contiene diverse sostanze benefiche per il nostro organismo: oltre a favorire la digestione e combattere la stitichezza – con conseguente contrasto della pancia gonfia – la mandorla vanta anche una dose sostanziosa di vitamina E e antiossidanti. In più – come se non bastasse – non è necessario acquistare il suo latte confezionato al supermercato, in quanto è possibile realizzarlo in casa senza conservanti e sostanze chimiche.

Latte di mandorla (Pixabay)
Latte di mandorla (Pixabay)

Il procedimento è molto semplice, vi serviranno semplicemente 200g di mandorle e 1 litro d’acqua (consigliamo di lasciare la buccia alle mandorle, in modo da assumere un maggior apporto di fibre). Tostate le mandorle in forno per 4/5 minuti, dopodiché fatele raffreddare e frullatele nell’acqua. A questo punto, prendete un canovaccio pulito e filtrate il liquido. Il gioco è fatto! Dovrete semplicemente travasare il latte in una bottiglia di vetro, dopodiché potrete conservarlo per cinque giorni. Questa bevanda non solo risulta meno calorica del latte vaccino, ma favorisce la digestione combattendo il famoso disagio della pancia gonfia e il conseguente dolore addominale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui