Cioccolato: ecco l’effetto shock per chi lo mangia dopo questa età

0
51

Cioccolato: fa bene o fa male? Scoperto un nuovo effetto benefico mangiando quello fondente ogni giorno e dopo una certa età.

Il cioccolato è un alimento prelibato che stuzzica l’appetito di grandi e piccoli. Bianco, fondente, al latte sono solo alcune delle tipologie di prodotti che si possono trovare in commercio. Al giorno d’oggi, sono sempre più particolari per soddisfare le esigenze e i palati di tutti. Rispetto al suo consumo, fa bene o fa male? Una domanda che, sicuramente, vi sarete posti anche voi, almeno una volta. Ci sono moltissime dicerie in giro. Non si capisce a chi dare retta. Numerosi studi affermano che il cioccolato fondente vanti di ottime proprietà e benefici.

Cioccolato, nuovo effetto benefico. Ecco lo studio
Non è affatto un cibo da considerarsi “malsano”, a differenza del cioccolato bianco o al latte (Pexels)

Mangiare qualche pezzetto di cioccolata fondente al giorno dicono che faccia bene. Rappresenta una scelta nutriente e salutare. Non si può dire lo stesso scegliendo di consumare del cioccolato bianco con ripieni particolari. Ecco uno studio che ha evidenziato un nuovo effetto benefico per il cioccolato fondente. 

Cioccolato fondente: nuovo studio evidenzia un nuovo effetto benefico

Una ricerca condotta da alcuni ricercatori statunitensi, pubblicata sulla rivista biomedica mensile “The American Journal of Clinical Nutrition”, ha messo in luce un nuovo effetto benefico assumendo un po’ di cioccolato fondente al giorno rispetto ad una certa età. Sono stati presi in esame più di 20.000 adulti (età pari o superiore a 60 anni). Ad alcuni è stato fatto integrare, nella dieta, del cacao. Ecco la scoperta formidabile!

Cioccolato, nuovo effetto benefico. Ecco lo studio
Perchè i flavanoli del caco sono importantissimi? (Pixabay)

Chi ha aggiunto un supplemento di cacao, nell’alimentazione, ha ridotto del 27% la probabilità di morire a causa di malattie cardiovascolari. Il consumo quotidiano di cacao, quindi, protegge l’organismo dalla probabilità di contrarre malattie di questo tipo.

“Abbiamo scoperto che l’integrazione di flavanoli di cacao può ridurre gli eventi cardiovascolari clinici” – questo è quanto affermato dall’autore dello studio –

Cosa sono i flavanoli del cacao?

Quando si parla di flavanoli del cacao si intendono dei composti, collegati ad effetti benefici per la salute del nostro organismo, presenti all’interno della fava del cacao e non solo! Si trovano anche nell’uva, nelle bacche e nel tè.

Visto il recente studio che ha messo in evidenza quanto i flavanoli siano importanti per evitare di contrarre malattie cardiovascolari, vi conviene tenere sempre un po’ di cioccolato fondente o del cacao, in dispensa!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui