Provata dalla morte della madre Claudia scompare per due settimane. La ritrova il padre, ma è tardi

0
262
Fonti ed evidenze: Messaggero, Gazzettino

Ex modella trovata nella sua casa priva di vita. Da quanto emerso la donna era morta già da tempo quando il cadavere è stato rinvenuto.

ANSA/CLAUDIO PERI

 

Morire da soli, nell’indifferenza di chi ci circonda, è un dramma che può succedere a tutti: alle persone più anonime come a quelle più famose. La storia della 70enne di Como Marinella Beretta trovata morta dopo due anni ha lasciato tutti sconvolti. E ora è toccato ad un’ex modella che ha calcato passerelle importanti e vinto fasce partecipando a concorsi di bellezza della portata di Miss Italia. Si tratta della 53enne veneta Claudia Bernardi. Il corpo senza vita della donna è stato trovato nel suo appartamento di Venezia. A lanciare l’allarme è stato il padre Paolo che da giorni cercava di mettersi in contatto con la figlia ma senza successo. Così, preoccupatissimo, l’anziano si è diretto verso l’abitazione di Claudia ma, non avendo le chiavi per entrare, ha chiesto ai negozianti se avevano notizie della donna. Dopo non aver ricevuto alcuna informazione, l’uomo ha chiamato la Polizia. Quando i Vigili del Fuoco e la Polizia hanno sfondato la porta, lo spettacolo che si sono trovati di fronte è stato drammatico: la cinquantatreenne era a terra, senza vita, con lividi sul corpo e un occhio nero.  Nessuna violenza: l’ipotesi più probabile è che la donna sia stata stroncata da un cocktail di farmaci. Non è ancora chiaro da quanto tempo Claudia giacesse lì morta e sola ma sta prendendo piede il sospetto che la ex modella si sia tolta la vita dopo il suo ultimo post su Facebook che risale al 3 marzo. Pertanto il cadavere sarebbe stato trovato a due settimane dal decesso. Tuttavia la certezza sulla data e sulla causa della morte arriveranno però solo dall’autopsia.

Stando ai racconti del padre della vittima, Paolo Bernardi, Claudia aveva iniziato a manifestare problemi di tipo psicologico fin da piccola: “Era incontenibile e ineducabile. I problemi si sono poi sviluppati nell’adolescenza quando le sono state fatte delle diagnosi mediche. Ha studiato Lettere a Ca’ Foscari, senza laurearsi ed essendo una bella ragazza è andata a Milano a fare la modella: lì si sono aggiunte le problematiche alimentari”. Dopo la breve carriere da modella, Claudia era tornata a Venezia dove, per un po’ aveva lavorato al Casinò ma poi era stata licenziata. Quando aveva 33 anni la morte della madre aveva ulteriormente peggiorato i disagi della donna. Il padre, disperato conclude: “Sinceramente non so ancora cosa provo ma nel mio animo penso che forse non ho fatto abbastanza per mia figlia. Era legatissima alla sua casa diceva non mi muoverò mai perché qui aspetto la mamma che mi venga a trovare“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui