Fumo: ecco come eliminare l’odore dalla tappezzeria e dai mobili

0
71

Fumo, ecco come eliminare l’odore dalla tappezzeria e dai mobili: i consigli per i rimedi più efficaci per raggiungere l’obiettivo.

fumo come eliminare odore
I consigli per togliere l’odore di fumo (foto: Pixabay).

Il fumo, oltre a poter creare numerosi danni alla salute, può anche diffondere nell’aria un odore che difficilmente va via dagli abiti e, se si è soliti fumare in casa, anche dai vari mobili e dalla tappezzeria.

Il problema può porsi anche quando si prende una nuova casa, dove magari ha vissuto un fumatore: come fare per eliminare il forte odore presente? Ecco qualche consiglio per raggiungere l’obiettivo in maniera pratica.

Fumo, come eliminare l’odore dalla tappezzeria e dai mobili: i consigli

L’odore del fumo passivo può risultare molto fastidioso per gli stessi fumatori, e ancor di più per chi non fuma; cercare di eliminarlo da mobili e tappezzerie può diventare quindi un problema primario.

Come sempre quando c’è del cattivo odore, è bene aprire le finestre e far arieggiare quotidianamente la casa; l’aria nuova aiuterà sicuramente, così come aiuta aspirare tutti i rivestimenti delle tappezzerie.

Il modo più facile per eliminare il cattivo odore resta comunque quello di procedere, dove possibile, con il lavaggio; in alternativa si può utilizzare un vaporetto, a cui si può aggiungere qualche olio essenziale (che sia di lavanda o di limone) per profumare oltre che disinfettare.

Un altro prezioso alleato per la lotta all’odore di fumo è sicuramente il bicarbonato, efficace anche contro altri sgradevoli odori come quelli di muffa e urina. Per disinfettare e pulire col bicarbonato, basta semplicemente cospargere dei granelli (possibilmente di una confezione appena aperta) sulle superfici interessate e lasciarlo agire per circa mezz’ora.

fumo come eliminare odore
Il bicarbonato utile contro i cattivi odori (foto: Pixabay).

Una volta passato il tempo, aspirare il tutto; se non si è soddisfatti del risultato, si può continuare a trattare la superficie con il bicarbonato, magari lasciandolo agire per un tempo più lungo, che siano due ore o tutta la notte.

Effetto simile a quello del bicarbonato può darlo l’amido di mais, capace di assorbire; ad esempio, può essere utilizzato anche per le scarpe o per vari indumenti. Con un po’ di pazienza, si può eliminare l’odore di fumo e tornare a respirare un’aria pulita anche nelle case dove ci sono stati dei fumatori!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui