Monica, dimessa dall’ospedale a Natale per trascorrerlo insieme ai figli. Muore due giorni dopo

0
519
Fonti ed evidenze: Messaggero, Gazzettino

Non ce l’ha fatta Monica Piccinini, giovane mamma dimessa dall’ospedale per festeggiare il Natale con i figli. La donna è deceduta poco dopo e nessuno sa cosa sia accaduto.

Monica Piccinini Facebook

Sperava di poter trascorrere almeno qualche giorno di serenità con i suoi due figli e, invece, non ce l’ha fatta. Monica Piccinini, parrucchiera di 47 anni di Santa Restituta – in provincia dell’Aquila, in Abruzzo – è deceduta il 27 dicembre. La donna ha avuto un malore improvviso: solo l’autopsia farà chiarezza sulle cause della morte improvvisa della 47enne. Monica si era sentita male prima di Natale ed era stata ricoverata in ospedale  per forti mal di testa. Tac e risonanza avevano portato alla luce vecchie ischemie che forse la donna non aveva mai saputo di avere. Aveva chiesto ai medici del nosocomio dell’Aquila di essere dimessa per le feste così da tornare a casa per poter passare il Natale con i figli. Purtroppo durante le feste la donna ha accusato forti mal di testa e vomito – come hanno raccontato i parenti – ed è morta a casa la sera del 27 dicembre. Inutili  i soccorsi immediatamente chiamati dal figlio, i sanitari hanno solo potuto constatare il decesso della giovane mamma.

Monica Piccinini lavorava come parrucchiera ad Avezzano. Ha lasciato due figli adolescenti: un maschio e una femmina. Ultimamente si era recata alla Confesercenti per aprire un’attività in proprio, un sogno il suo che coltivava da tempo, ma che purtroppo non è riuscita a realizzare. Con l’autopsia si potranno stabilire le cause esatte della morte, al momento non ancora definite con certezza. L’esame è stato chiesto dalla famiglia.La 47enne era molto conosciuta in Valle Roveto e soprattutto ad Avezzano per il suo lavoro che la portava a collaborare con numerosi centri di parrucchieri. La sua improvvisa scomparsa ha destato sgomento e dolore nella piccola comunità di Santa Restituta e nel suo ambiente lavorativo. Chi la conosceva la ricorda come una donna solare, buona, sorridente. Parole di costernazione sono giunte anche da parte del sindaco di San Vincenzo Valle Roveto, Carlo Rossi, che conosceva bene lei e la sua famiglia. Numerosi i messaggi di cordoglio anche sui social per la giovane parrucchiera scomparsa e messaggi di cordoglio dai Runners di Avezzano al fratello Luca di cui fa parte ed è molto conosciuto nell’ambito dell’attività sportiva marsicana. La morte di Monica Piccinini ricorda molto da vicino quella di un’altra giovane mamma, Erika Mattanò, scomparsa ad appena 37 anni per un malore improvviso nella sua casa in provincia di Lecco. La donna lasciò due bimbi di 7 e 3 anni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui