Un tuo amico è stato arrestato in piena notte? Ecco cosa puoi fare per aiutarlo

0
27
Fonti ed evidenze: WikiHow

Gli arresti nel cuore della notte non sono così insoliti. Ecco come muoversi per evitare il peggio.

Getty Immages/Scott Olson

Nessuno si augura mai di trovarsi in certe situazioni. Eppure può succedere: un amico, un parente, un affetto viene arrestato nel cuore della notte, come accaduto qualche tempo fa per il caso di Ilenia Fabbri. La disperazione prende il sopravvento ma ciò che serve è, invece, restare quanto più lucidi possibili per agire con immediatezza e aiutare concretamente l’arrestato. Negli Stati Uniti d’America gli arresti notturni non sono poi così insoliti. Se vi trovate lì la prima cosa da fare è informarvi sul luogo nel quale è detenuto il vostro amico. Appena avete modo di sentirlo telefonicamente suggeritegli di collaborare ma dicendo il meno possibile. La scelta migliore è asserire di fronte alla Polizia di non essere disposti a parlare in assenza di un avvocato: a quel punto gli agenti non potranno procedere con l’interrogatorio. E, anche nel corso della telefonata, bloccate il vostro amico nel caso in cui iniziasse a raccontarvi la dinamica dei fatti negli Stati Uniti le telefonate possono essere registrate.

Il secondo step – tanto negli Stati Uniti quanto in Italia – è contattare quanto prima un ottimo avvocato penalista. Se in Italia ci sono molti ottimi professionisti a prezzi modici, in America dovrete prepararvi a spendere un po’ di più specialmente se intendete pagare la cauzione. Determinante – tanto negli USA quanto in Italia – assicurarsi che l’avvocato sia specializzato in diritto penale e poco incline ai compromessi durante il processo: altrimenti il vostro caro rischierà di trovarsi con la fedina penale sporca anche da innocente. Mentre in Italia è il cliente che va a cercare l’avvocato, negli Stati Uniti è frequente – vista la concorrenza – che siano gli avvocati ad avvicinare le persone nei corridoi dei tribunali. Ma è meglio evitare questi individui in quanto, solitamente, non sono esattamente dei “cavalli vincenti”. Poi informatevi se, prima di procedere con l’interrogatorio, la Polizia ha letto al vostro amico i suoi diritti diversamente non sarà ritenuto ammissibile in sede processuale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui