Boeing 737, incubo ad alta quota per 124 passeggeri. Il pilota viene colpito da un ictus

0
340
Fonti ed evidenze: Il Giornale

Un aereo con a bordo 124 passeggeri ha dovuto affrontare un incubo: il pilota si è sentito male a causa di un ictus. 

Getty Immages/Pall Jokull

 

Nawshad Ataul Quaiyum, 44 anni, marito e padre di tre figlie, si è sentito male mentre stava pilotando un Boeing 737 della compagnia nazionale bengalese Biman Bangladesh Airlines. A bordo mentre il pilota è stato colpito da in ictus, 124 passeggeri che hanno assistito alla scena e hanno vissuto il panico e lo spavento. Il velivolo, partito da Muscat in Oman e diretto a Dhaka, è stato affidato al copilota che ha subito effettuato un atterraggio d’emergenza. 

A quanto pare, secondo le prime ricostruzioni, Quaiyum ha iniziato a sentirsi male, costringendo così il copilota a prendere il controllo del volo. Peggiorato il dolore e la sua salute, il personale a bordo ha tempestivamente effettuato i primi tentativi di soccorso e di rianimazione sul 44enne, mentre i 124 passeggeri assistevano alla scena. Durante il panico generale dei viaggiatori, il comandante in seconda ai comandi, ha contattato la torre di controllo più vicina per effettuare uno scalo e atterrare il prima possibile in sicurezza, per permettere il soccorso adeguato del primo comandante. L’aereo è quindi stato autorizzato ad un atterraggio d’emergenza a Nagpur, nello scalo aeroportuale Ambedkar, in India centrale. 

L’atterraggio d’emergenza è andato a buon fine, senza nessun intoppo. Una volta atterrati, Nawshad Ataul Quaiyum è stato immediatamente trasportato dall’ambulanza – che attendeva in pista il velivolo – in ospedale. Purtroppo però, una volta ricoverato, gli è stata diagnosticata un’emorragia cerebrale ed è quindi stato portato in terapia intensiva. Tutti gli sforzi per salvarlo però, sono stati vani e il primo pilota – che lavorava per la compagnia Biman dal 2002 – è morto la mattina seguente senza aver mai preso conoscenza. La salma, una volta eseguite tutte le formalità necessarie, è stata rimandata a Dhaka, dalla moglie e dalle tre figlie di Quaiyum.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Passa accanto ai cassonetti e le sembra di vedere qualcosa. Era la mano di una donna

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui