Luigi esce dal lavoro ma non torna a casa: ritrovato morto all’alba dal padre poliziotto

0
208
Fonti ed evidenze: Fanpage, Corriere del Veneto

Luigi Florean ha perso la vita in un incidente stradale mentre faceva ritorno a casa dopo aver prestato servizio come agente della Polizia Locale nel Comune di San Michele al Tagliamento. 

luigi florean
Luigi Florean (a destra) con un amico/Facebook

Il turno di servizio come  agente della Polizia Locale del Comune di San Michele al Tagliamento. Un saluto ai colleghi e poi il ritorno verso casa in sella alla sua moto. Un giorno come tanti, per Luigi Florean, 33 anni, vigile urbano originario di Bibione, in provincia di Venezia, e residente a Gruaro. Invece Luigi a casa non ci è mai arrivato. Lungo la strada per tornare a casa, Florean è rimasto vittima di un incidente stradale, avvenuto subito dopo un sottopasso ferroviario. L’uomo avrebbe perso il controllo della moto, che sarebbe sbandata e, in prossimità di una curva, finita contro un albero posto a lato della carreggiata. Dopo lo schianto, la drammatica corsa di Luigi si è arrestata in un fosso poco distante.

Poco dopo, attorno alle 14, il padre della vittima – a sua volta agente in servizio presso la Polizia Metropolitana di Venezia – è stato avvisato dalla nuora che, preoccupata, non vedeva il marito fare ritorno a casa. Il padre del trentatreenne si è attivato nelle ricerche, che hanno richiesto diverse ore, e soltanto all’alba è riuscito a ritrovare il corpo ormai senza vita del figlio. Stando alle prime ricostruzioni non vi sarebbero altri mezzi coinvolti nell’incidente: Luigi avrebbe perso il controllo della moto finendo fuori strada.

La notizia della morte del collega ha gettato nello sconforto gli agenti della Polizia Locale in servizio tra San Michele e Fossalta di Portogruaro. Luigi era padre di un bambino piccolo. Il cordoglio per la sua scomparsa accomuna ora tutta la comunità locale, come testimoniato dalla nota diramata da Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento: “Luigi era un ragazzo straordinario sia per quanto riguarda l’aspetto umano che professionale. Era una bella persona siamo ancora sotto shock per questa tragedia“, ha scritto il primo cittadino ricordando l’agente. “La sua scomparsa lascia un grande vuoto in noi. Era legato al servizio e alla divisa, e con i colleghi era in sintonia e lavorava attuando in pieno il gioco di squadra. Siamo vicini alla figlia in questo difficile momento“, si legge ancora nel comunicato diffuso dall’amministrazione comunale.

La dinamica dell’incidente dovrà ora essere accertata dalle indagini in corso. La scomparsa di Luigi ricorda la drammatica morte di Nicolò Grillo, deceduto a causa di un incidente in moto nel bresciano alla fine di maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui