Gianfranco D’Angelo, quel problema con la pensione prima di morire: “Vorrei essere più tranquillo”

0
45

Solo poco tempo prima della sua morte l’attore Gianfranco D’Angelo aveva confessato di non essere soddisfatto della sua pensione ottenuta dopo parecchi anni di lavoro nel mondo dello spettacolo. Le sue dichiarazioni ora rimbalzano su tutti i giornali: ecco che cosa ha detto.

Gianfranco D'Angelo

È scomparso da poco il comico ed attore Gianfranco D’Angelo a causa di una “breve malattia” vissuta in silenzio e che lo ha portato via per sempre. Non è chiaro quale tipo di disagio lo abbia colpito, la riservatezza sulla propria vita privata è sempre stata un tratto distintivo dell’attore e di tutta la sua famiglia. Qualcuno ha vociferato che si trattasse di effetti collaterali dovuti alla vaccinazione anti Covid-19, ma le male lingue sono state prontamente smentite. Resta il fatto, però, che la morte di D’Angelo ha lasciato un lungo strascico di tristezza.

Tra i personaggi famosi che lo hanno omaggiato c’è stato anche Ezio Greggio, collega a “Striscia” e grande amico di Gianfranco: “Contrariamente a come facevi in scena quando uscivi tra applausi ed ovazioni ci hai lasciato in silenzio, in punta di piedi circondato dalle persone che ti volevano bene“, ha detto il conduttore.

Gianfranco D'Angelo
Gianfranco D’Angelo a “Striscia la Notizia”

Ma ci sono alcune dichiarazioni di D’Angelo risalenti a poco prima della sua morte che oggi stanno tornando a far parlare. L’attore, che negli ultimi tempi spesso era ospite nei salotti di “Domenica Live” da Barbara D’Urso aveva confessato all’età di 82 anni di essere caduto in disgrazia: la pensione ottenuta dopo tanti anni di lavoro in tv e teatro non era sufficiente.

Leggi anche -> Gaia Gozzi, avete mai visto il suo fidanzato? Chi è il famoso produttore

Gianfranco D’Angelo: “La pensione non mi basta”

Il suo sfogo era stato molto sentito: “Ho lavorato per la Rai e per Mediaset, ho fatto 51 film e convention in tutto il mondo“, aveva raccontato. “Eppure, pur avendo versato regolarmente tutti i contributi, non prendo una buona pensione e non so spiegarmi il perché“.

D’Angelo aveva continuato spiegando che avrebbe voluto essere un po’ più tranquillo a livello economico e con meno problemi per la testa, chiarendo però che si tratta di scelte di vita: “Se uno stesse a casa tutto il giorno con le pantofole potrebbe pure accontentarsi della pensione“, aveva infatti aggiunto.

Leggi anche -> Uomini e Donne, scoppia l’amore dopo il trono over: i due beccati così

In studio dopo le sue parole si era scatenato il dibattito. La più infuriata di tutti era Karina Cascella, la quale sosteneva che la pensione dell’attore era più che sufficiente. Di diverso parere invece era Lorenzo Crespi, che aveva difeso Gianfranco. “Chi lavora nel mondo dello spettacolo sa che si pagano tante tasse. Le tasse sono più alte e quei duemila euro sono decisamente pochi rispetto a quanto versato in tanti anni di carriera“, aveva infatti affermato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui