Cosenza, tragico incidente le vittime sono due ragazze e un ragazzo

0
2065
Fonti ed evidenze: Ansa, Comune di Cassano

Un altro incidente è avvenuto sulla Statale 106, conosciuta come la “strada della morte”. Lo scontro frontale è stato fatale.

 

La ventunenne Eleonora Recchia, la ventenne Michela Prati e Akrem Ayari, appena diciottenne, stavano tornando dal Centro Commerciale di Corigliano Rossano, percorrendo la temibile Statale 106 – anche nota come “strada della morte” – quando sono rimasti coinvolti in un violento e improvviso incidente. I tre giovanissimi sono deceduti in seguito al forte impatto tra la loro Renault Clio ed una Mercedes che procedeva nella direzione opposta. L’impatto frontale è stato fatale ed ha portato a tre morti e quattro feriti, di cui uno grave.

La tragedia è avvenuta vicino Sibari proprio in prossimità del fiume Crati, nel tratto successivo al Parco Archeologico di Sibaritide, in provincia di Cosenza. Sul posto si sono recati immediatamente i vigili del fuoco di Rossano e i carabinieri e gli agenti della polizia municipale di Cassano; sono intervenute inoltre ben tre ambulanze e un elisoccorso, mentre le squadre Anas si sono occupate del veloce ripristino della normale viabilità.

La strada è stata chiusa temporaneamente, da entrambe le direzioni, per consentire l’azione dei vigili del fuoco, i quali hanno dovuto estrarre i feriti dalle autovetture – lo scontro ha avuto una tale potenza da trasformare i veicoli in un indefinito ammasso di lamiere.

Le parole del Sindaco di Cassano, Gianni Papasso

Appresa la notizia, in accordo con la Prefettura di Cosenza, anche il Sindaco di Cassano, Gianni Papasso, ha deciso di recarsi immediatamente sul posto per accertarsi dell’azione adeguata dei soccorsi e per verificare la gravità della tragedia avvenuta nella mattinata del 14 agosto. Papasso, sconvolto dalla notizia, ha riservato delle commoventi parole alle vittime: “Visto il tragico evento che nella mattinata ha portato via tre giovani vite lasciando un sentimento di sgomento in tutta la popolazione, ritengo doveroso invitare tutte le attività di astenersi dal diffondere musica o svolgere intrattenimenti”.

Le vittime dell'incidente (Il Messaggero)
Eleonora Recchia, 21 anni e Michela Prati, 20 anni – le vittime

Il sindaco, inoltre, ha voluto rivolgersi anche ai familiari delle giovani ragazze: “Rimaniamo senza parole di fronte a questi eventi che in un attimo precipitano tutti in un sentimento di dolore e colpiscono la vita di familiari e amici in modo indelebile”.  Le famiglie e gli amici delle due ragazze stanno vivendo in questo momento un terribile lutto. Sui social, un’amica di Michela Praino ha scritto: Non ci sono parole, solo tanta rabbia e dolore. Mi mancherai”.

Il traffico, nonostante l’azione delle squadre Anas, è rimasto rallentato per tutta la giornata del 14 agosto. I feriti, nel frattempo, sono stati trasportati con l’elisoccorso agli ospedali di Corigliano e Rossano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui