Quanto guadagna una babysitter come Rosalba, la tata di Chiara Ferragni?

0
876
Fonti ed evidenze: Fanpage

Rosalba è la nanny del piccolo Leone e della piccola Vittoria. I Ferragnez l’hanno assunta dopo la nascita del primo figlio e ora è una delle tate più famose d’Italia. Ma quanto guadagna? Precisiamo che Rosalba non è una semplice babysitter.

Rosalba con i Ferragnez
(Profilo Instagram di Chiara Ferragni)

La figura della tata è ormai diventata famosa e un punto di riferimento molto importante per le donne di tutto il mondo. Numerosissime famiglie ne assumono almeno una e i genitori più celebri ne hanno sempre una che li accompagna ovunque per aiutarli con i figli, tanto da diventare veri e propri personaggi, come Rosalba. Rosalba è la tata assunta da Chiara Ferragni e Fedez. Ha iniziato a lavorare per la coppia più famosa dei social quando Chiara aspettava il primogenito, Leone Lucia Ferragni. La donna ha poi continuato a lavorare per i Ferragnez fino alla nascita di Vittoria Lucia Ferragni, per poi dire addio – con tanto di festa e torta personalizzata: “ti vogliamo bene Rosalba” – alla famiglia, ora che Leone è cresciuto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Tutti ci siamo chiesti almeno una volta, quanto possono guadagnare le babysitter che si occupano dei piccoli pargoli delle star. Quindi quanto può guadagnare una tata come Rosalba? Va chiarito però che Rosalba non è una semplice babysitter, difatti la donna è una puericultrice, cioè una figura professionale, sempre più diffusa, legalmente riconosciuta che fa parte delle Arti ausiliarie del servizio sanitario nazionale. Di cosa si occupa una puericultrice? È una figura che può essere assunta dalle neomamme prima o dopo il parto e che, oltre a prendersi cura dei bambini – che vanno solitamente da 0 a 6 anni – insegna anche alle madri tutti “i trucchetti del mestiere”, dal cambio del pannolino, allo svezzamento fino alla regolarizzazione del sonno e al controllo dello sviluppo motorio, ludico e psicologico. Rosalba ad esempio, è specializzata nella cura dei neonati, per questo motivo molto probabilmente ha deciso di salutare i Ferragnez. 

Tornando alle cifre guadagnate dalle puericultrici, ci possono aiutare alcuni siti, come quello di Renata Wetter – puericultrice a domicilio, Nanny&Butler e quello di Silvana Parisi, una nota puericultrice milanese. Renata Wetter indica sul suo blog le tariffe medie di una puericultrice a domicilio a Milano. A quanto pare le cifre variano in base alle mansioni affidate alle tate, agli orari di lavoro, al luogo di residenza della famiglia che chiama e richiede il servizio e in base anche all’esperienza della professionista (junior o senior). Sul sito sono riportate cifre come 350 euro per una consulenza post partum con tre assistenze diurne, mentre 450 euro per la consulenza più due assistenze notturne. La consulenza singola ha un prezzo di 80 euro per i giorni feriali, mentre il prezzo sale a 100 euro per il sabato e la domenica. Nanny&Butler invece parla di 1000 euro con incluso vitto e alloggio, mentre la Parisi per una consulenza Sonno Full time che va dalle 10:00 di venerdì alle 14:00 di domenica, chiede 1600 euro. Pertanto, facendo un calcolo, la famosa nanny di Leone e Vittoria, Rosalba, potrebbe aver guadagnato quasi 50mila euro all’anno negli ultimi tre anni vissuti a casa Ferragnez.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Meghan Markle, molto più di una principessa: quanto guadagna ora l’ex attrice

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui