Vanessa Ferrari accusata di razzismo, ma gli haters sbagliano bersaglio

0
16

La ginnasta Vanessa Ferrari è arrivata a Tokyo, ma tra la felicità per le Olimpiadi è arrivato anche l’ennesimo attacco. Qualcuno l’ha accusata di razzismo e la campionessa Simone Biles arriva in suo soccorso.

Vanessa Ferrari accusata di razzismo
Profilo Instagram di Vanessa Ferrari

Non può stare tranquilla la ginnasta italiana Vanessa Ferrari che, ancora una volta, è finita nel mirino sui social. Non solo haters però, anche gente comune che ha iniziato a bersagliare l’atleta con commenti offensivi che la accusano di essere razzista e tutto perché? Solo perché si sono sbagliati. Infatti la povera Ferrari, campionessa del mondo nel 2006, è stata “scambiata” – così pare e si spera non sia stato fatto intenzionalmente – per un’altra ginnasta, attribuendole una frase che lei non ha mai detto.

La prossima volta io e Vanessa ci dipingeremo il volto di nero per vincere” è la frase in questione, ma a pronunciare queste parole non è stata la medaglia d’oro Vanessa Ferrari, bensì una sua compagna di squadra, Carlotta Ferlito, nel 2013, quando le ragazze avevano rispettivamente 23 -la Ferrari- e 18 anni – la Ferlito- dopo che ai Mondiali di Anversa le azzurre si sono posizionate dietro l’americana Simone Biles. Non che la giovane età giustifichi la frase offensiva e razzista della ginnasta catanese, ma speriamo almeno che la Ferlito negli anni abbia capito il suo errore e che si dispiaccia per le parole dette, soprattutto in questo momento che il suo commento è stato attribuito alla sua compagna Vanessa, mandandola alla gogna mediatica e non facendole passare serenamente i primi giorni a Tokyo.

Vanessa Ferrari cerca di difendersi, arriva in aiuto Simone Biles

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vanessa Ferrari (@ferrarivany)

Dopo le accuse ricevute, Vanessa ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram, in cui scrive: “Notizia falsa! Vengo attaccata con commenti e insulti per una frase razzista, nei confronti di Simone Biles , che non ho mai detto!” si giustifica la campionessa “qualcuno ha incolpato me ingiustamente e questo viene condiviso senza prima verificare che questo sia vero. Io credo che prima di condividere dovreste informarvi.”

Tantissimi i commenti di sostegno sotto il post della Ferrari, tra cui quello di altre ginnaste, come la tedesca Elisabeth Seitz che all’azzurra scrive “Mi spiace tanto che qualcuno abbia condivido questa fake news su di te! Tieni la testa alta, sei una bella persona“, o la ginnasta spagnola di origini rumene Roxana Popa: “Che si f*****o! Resta forte!” e ancora dalla Nuova Zelanda la ginnasta Courtney McGregor, che manda il suo sostegno alla Ferrari commentando con tre cuoricini rossi. In suo soccorso arriva anche la protagonista della frase spiacevole detta dalla Ferlito: Simone Biles. La campionessa olimpica, classe ’97, si mostra molto dispiaciuta per l’accaduto e per i commenti spiacevoli che ha ricevuto Vanessa e sui social scrive: “Vanessa non c’entrava nulla. Spero di vederti e chiederti scusa personalmente.” Intanto dalla vera artefice della frase che ha mandato nel ciclone mediatico la Ferrari, Carlotta Ferlito, non c’è stata alcuna dichiarazione.

Commento Simone Biles su Vanessa Ferrari
Profilo Instagram della Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Mario Balotelli: “Ci fossi stato io, li avrei fatti inginocchiare tutti”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui