Reggio Emilia, in tre si tuffano nel Po, solo uno di loro ritorna a riva

0
106
Fonti ed evidenze: Fanpage, ParmaToday

Una giornata di pesca si è trasformata in tragedia a Lido Po, nel Comune di Boretto, in provincia di Reggio Emilia: un morto e un disperso nelle acque del fiume.

morto disperso lido po
Jeff J Mitchell/Getty Images/Archivio

E’ stato un pomeriggio drammatico quello di ieri, domenica 27 giugno, a Lido Po, nel Comune di Boretto, in provincia di Reggio Emilia. Una giornata al termine della quale il bilancio, tremendo, parla di un morto e un disperso, oltre a una terza persona riuscita a salvarsi dopo aver tentato di soccorrere un amico in acqua. Secondo le ricostruzioni dei fatti realizzate dai Carabinieri della stazione di Boretto, poco prima delle 14 tre uomini si trovavano insieme a un gruppo di persone in località Lido Po per una grigliata e una giornata di pesca.

Proprio durante la pesca, improvvisamente, si sarebbe innescata la serie di eventi che ha poi portato alla tragedia: una canna è finita in acqua – tirata probabilmente da un pesce che aveva abboccato; vedendola, uno dei presenti, un uomo di 58 anni, si è lanciato nel fiume per cercare di recuperarla. A causa delle forti correnti, però, l’uomo è andato subito in difficoltà e ha cominciato a chiedere aiuto ai compagni di pesca, prontamente intervenuti in suo soccorso. Tra questi anche un trentaduenne, finito a sua volta in balia delle acque del fiume. Con loro in acqua anche un terzo amico, che è invece riuscito a divincolarsi dalle correnti e a tornare a riva per dare l’allarme.

Ad avere la peggio è stato il cinquantottenne, per il quale non c’è stato niente da fare. L’uomo è stato estratto dal fiume privo di vita, nonostante i tentativi degli amici di metterlo in salvo, dopo oltre un’ora di ricerche, attorno alle 16:30. Disperso, invece il trentaduenne tuffatosi per aiutarlo; le ricerche dell’uomo proseguono senza sosta dal momento dell’incidente e con il trascorrere del tempo aumenta la preoccupazione per le condizioni dell’uomo.

Sul posto sono accorsi, lungo il tratto di fiume teatro della tragedia, i soccorritori del 118 insieme ai Carabinieri. Presenti anche alcuni agenti di Polizia Locale e i Vigili del Fuoco di Reggio Emilia, mentre da Bologna sono arrivati un elicottero e la squadra sommozzatori che ha dato subito il via alle ricerche.

Soltanto pochi giorni fa, dalla Sardegna, era arrivata la notizia della morte di Fernando Porcu, morto dopo aver tratto in salvo dal mare la figlia tredicenne e due amiche della ragazza.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui