L’ambulanza soccorre un ragazzino morente in strada, e l’autista riconosce Alessio, suo nipote

0
530
Fonti ed evidenze: Fanpage, TgCom24

Alessio Pirino: una terribile caduta in bici: i soccorsi arrivano sul posto con un’ambulanza guidata dal nonno del ragazzo. 

E’ bastato un istante di distrazione per trasformare una pomeriggio come tanti, trascorso nelle vie di un piccolo paesino sardo, in un giorno drammatico. E’ successo ad Aggius, in provincia di Sassari, dove Alessio Pirino, un ragazzo di 14 anni residente insieme alla famiglia nel comune della Gallura, ha perso la vita nel pomeriggio di giovedì 24 giugno a causa di un incidente in bicicletta.

Erano circa le 18:30 quando, in una dinamica ancora da chiarire, il ragazzo ha perso il controllo del mezzo: dopo aver sbandato, Alessio è stato sbalzato dalla bici in avanti, finendo per colpire a forte velocità una scalinata prima di impattare con forza con la testa contro un cancello. I colpi ricevuti, fino all’impatto con l’asfalto, hanno reso sin dai primissimi istanti particolarmente gravi le condizioni del ragazzo, che da pochi giorni aveva sostenuto gli esami di terza media.

Una tragedia che ha colpito l’intera comunità di Aggius, che si è immediatamente stretta attorno al dolore della famiglia, esprimendo la propria vicinanza ed il proprio cordoglio. A rendere, se possibile, ancor più tragica la vicenda, il fatto che tra i primissimi soccorritori accorsi sul luogo dell’incidente vi fosse il nonno materno di Alessio, autista del’ambulanza medicalizzata che da Tempio Pausania era partita per intervenire in aiuto del quattordicenne. Un viaggio rivelatosi, purtroppo, vano: le condizioni del ragazzo sono apparse immediatamente gravissime, tanto che Alessio è deceduto poco dopo l’arrivo dei soccorsi.

Fatali si sono rivelati i gravi traumi alla testa riportati dal giovane a seguito della caduta. A lungo il personale sanitario arrivato sul posto – dove era stato inviato anche un elicottero – ha tentato di rianimare Alessio. Alla fine, però, i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso del ragazzo. Una notizia che ha scosso la comunità al punto da indurre il sindaco a proclamare il lutto cittadino: “Ho sentito le sirene delle ambulanze che sono arrivate per soccorrere il ragazzo e ho visto l’elisoccorso. Poco dopo mi hanno informato dell’accaduto. Sono profondamente addolorato e mi stringo al dolore della famiglia” ha affermato il primo cittadino di Aggius, Nicola Muzzu. Per accertare eventuali responsabilità, intanto, sull’incidente è stata aperta un’indagine condotta dai Carabinieri, che hanno posto sotto sequestro la bici.

Un incidente in bicicletta che fa ripensare alla tragica morte di Giorgia Soriano, travolta e uccisa a Bari mentre faceva ritorno a casa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui