Ferrara, bambino di 1 anno trovato dai Carabinieri morto in camera da letto

0
130
Fonti ed evidenze: Messaggero, Resto del Carlino

Tragedia a Ferrara. Bambino di 1 anno trovato morto nel suo letto. La madre aveva chiamato le Forze dell’ordine ma poi si è scagliata contro i militari.

ferrara bimbo morto letto
Getty Images/ Marco Cantile

Dopo la terribile strage di Ardea, un’altra tragedia che ha come protagonista un bambino, poco più che neonato in questo caso. A Ferrara, questa mattina, i Carabinieri hanno trovato il corpicino di un bimbo di un anno morto nella camera da letto di casa. Le Forze dell’Ordine erano state chiamate dalla madre del piccolo, una ragazza di 30 anni la quale è stata trovata non solo – come era comprensibile – in preda all’ansia ma anche con evidenti tagli sulle braccia. La donna aveva chiamato il 112 chiedendo aiuto per il figlio morto ma all’arrivo dei militari, si è scagliata contro di loro. Ora è stata affidata alle cure dell’ospedale di Cona, trattenuta in psichiatria.  In casa anche altri due figli minori della donna, di 5 e 9 anni, che, per il momento, sono stato affidati alla nonna.   I Carabinieri procedono per omicidio.

Nell’abitazione, dopo la telefonata al 112 della donna, oltre ai Carabinieri è intervenuto anche il personale sanitario del 118 che ha tentato – invano – di rianimare il piccolo di un anno. le manovre sono durate oltre 40 minuti ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.  Le cause della morte del bimbo non sono ancora chiare e probabilmente la Procura disporrà l’autopsia. La madre e il piccolo di un anno – stando alle prime informazioni fornite dai familiari – dormivano insieme in camera da letto. Gli altri due figli più grandi, invece, dormivano in un’altra . I due bambini sono stati trovati in condizioni fisiche buone seppur, ovviamente, molto scossi per quanto accaduto al fratellino. La madre, nonostante i tagli alle braccia, non è grave. Da quanto emerso il padre – un uomo di origini straniere – non viveva più con la moglie e i figli da qualche settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui