Denise, il pozzo dimenticato per 17 anni non restituisce la piccola

0
1078
Fonti ed evidenze: Messaggero, Giorno

La misteriosa lettera ricevuta dall’avvocato Giacomo Frazzitta in merito alla scomparsa di Denise Pipitone contiene informazioni positive, dice il legale.

Denise lettera 14 maggio 2021 leggilo.org

Cosa c’è scritto nella lettera che parla di Denise Pipitone ricevuta dall’avvocato Giacomo Frazzitta? Il legale che segue il caso della bimba scomparsa nel 2004 assistendo la madre Piera Maggio da lungo tempo ha deciso di rivelare una parte del contenuto della missiva, arrivata da un misterioso mittente all’uomo mercoledì. Si tratta di un dispaccio attendibile, spiega l’uomo convinto che i numerosi appelli a violare il velo di omertà che ha probabilmente contribuito a rendere il ritrovamento della bambina impossibile fino ad oggi siano serviti a qualcosa: “Ringrazio il senso civico di questa persona e gli chiedo di manifestarsi, anche in maniera discreta”, ha commentato il legale prima di parlare direttamente del contenuto della lettera.

Intanto, c’è una buona notizia. Nonostante ciò che si temeva inizialmente, la lettera non parla assolutamente della morte della bambina che quindi, ufficialmente, potrebbe essere ancora viva da qualche parte, dopo essere cresciuta lontano dalla famiglia: “Volevo chiarire un fatto. L’oggetto della lettera che non riferirò non è negativo nel senso più atroce del termine“, mette subito in chiaro Frazzitta smentendo quindi alcune speculazioni arrivate ai media nei giorni scorsi. Nella lettera su Denise si accenna piuttosto ad alcune dinamiche della sua sparizione, prima ignote alle Forze dell’Ordine: Racconta di un fatto interessante, un pezzo del puzzle seppure dai contorni da definire interessante. Ci dà un elemento a noi totalmente sconosciuto. Non si tratta di un luogo, ma di un fatto”, conclude il legale che naturalmente non può rilasciare tutte le informazioni su questo presunto evento per non compromettere le indagini, da poco riaperte. Il caso di Denise Pipitone è rimasto avvolto nell’ombra per oltre dieci anni: forse, dopo tutto questo tempo, qualcuno ha infine deciso di interrompere il suo silenzio per aiutare a fare luce sulla storia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui