La monarchia inglese riduce i costi: ecco chi dovrà salutare suoi privilegi reali

0
767

Secondo la biografa inglese Angela Levin, il principe Carlo rivoluzionerà la monarchia per abbassare i costi. Resteranno membri senior solo lui, sua moglie, William, Kate e i 3 principini». Considerati gli avvenimenti degli ultimi mesi, la decisione non rattristerebbe i Sussex

Famiglia Reale
Famiglia Reale

I problemi che Lady Diana portò all’interno della Casa Reale Inglese sono ormai un lontano ricordo e soprattutto sembrano nulla rispetto al tornado Meghan Markle. La rinuncia al titolo di un coronato inglese non si vedeva dal lontano 1936 quando il Principe Edoardo abdicò per sposare l’attrice americana Wallis Simpson. Storia molto simile al secondogenito del principe Carlo che rinunciò ai suoi doveri e diritti reali dopo la nascita del figlio Archie. Ora secondo quando si apprende da fonti vicine alla casa reale i coraggiosi Harry e Meghan potrebbero non essere gli unici a dover provvedere autonomamente al loro sostentamento. Dopo la morte del principe Filippo sembra che i membri senior della monarchia stiano organizzando un piano per modernizzare la struttura di palazzo una volta che la regina non ci sarà più. Secondo Angela Levin, biografa esperta di monarchia inglese, il principe Carlo, quando finalmente salirà al trono al posto della Regina Elisabetta, taglierà tutti i rami secchi della famiglia snellendo i ruoli istituzionali e soprattutto diminuendo le altissime spese di gestione: “oggi, a 95 anni, è comprensibile che la sovrana non intenda affrontare grossi cambiamenti» ha raccontato la Levin affermando che il compitò toccherà invece al figlio Carlo.

Famiglia Reale
Famiglia Reale

Ma chi rimarrà in carica della famiglia? Sempre secondo l’esperta William la moglie Kate Middleton e i tre principini rappresenteranno il futuro della corona insieme a Carlo e Camilla mentre tutti gli altri dovranno trovare lavori più comuni. Una prospettiva non troppo lontana da altre monarchie europee come ad esempio quelle del Nord Europa, che  sono più leggere e gravano decisamente meno sulle tasche dei contribuenti.

LEGGI ANCHE > “SILVIA? LA FIGLIA CHE AVREI VOLUTO AVERE. DOPO QUELLA NOTTE È CORSA IN FARMACIA”

Una direzione che di certo segue l’esempio dei Sussex, che oltre un anno hanno abbandonato i loro ruoli istituzionali per intraprendere un percorso lavorativo autonomi che gli garantisse una indipendenza economica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui