Frosinone, i medici si rifiutano di visitare una donna e il tempo passa. Muore poco dopo

0
126
Fonti ed evidenze: Today, Messaggero

Luisa Cerato, una 75enne che viveva nella provincia di Frosinone è deceduta dopo un malore. Secondo le prime ricostruzioni, i medici non l’avrebbero visitata subito.

Luisa Cerato 22 aprile 2021 leggilo.org
Getty Images/Emanuele Cremaschi

Un dramma che secondo la testimonianza del parente che l’ha accompagnata prima in clinica e poi in ospedale potrebbe essere frutto della decisione errata di alcuni medici quello di Luisa Cerato, la donna di 75 anni deceduta nel frusinate dopo un malore che ha portato ad un purtroppo tardivo ricovero in ospedale. E’ successo lunedì 19 dicembre: la donna ha iniziato improvvisamente a manifestare i sintomi di un’insufficienza respiratoria – uno dei sintomi del Covid che però al momento non è stato riconosciuto come causa di quanto è accaduto – che hanno preoccupato il nipote. Il ragazzo ha deciso di accompagnare Luisa Cerato presso la Casa della Salute di Pontecorvo per degli accertamenti. E lì è iniziata la tragedia.

Infatti – secondo il nipote – i medici si sarebbero rifiutati di visitare la donna consigliandole piuttosto di farsi accompagnare in ospedale. I motivi di questo rifiuto per il momento non sono noti, fanno sapere gli investigatori che indagano sul caso di Luisa Cerato che ufficialmente non hanno ancora iscritto nomi nell’albo degli indagati. Si presume che le condizioni della donna fossero già talmente gravi da richiedere cure più importanti, impossibili da ricevere in quella piccola clinica di paese. Luisa però non ce l’ha fatta ed è deceduta sulla strada per Cassino, dove doveva essere ricoverata, sotto gli occhi increduli del nipote che la stava accompagnando. Il magistrato che segue il caso ha stabilito un’autopsia: bisognerà ora fare luce intanto sulla causa della morte della donna e successivamente capire se un intervento di pronto soccorso presso la clinica dove Luisa Cerato è stata respinta avrebbe potuto salvare la vita alla donna. Le indagini proseguono in attesa del referto dell’esame medico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui