Covid, muore Franco e a Maria Teresa non dicono nulla. Dopo una settimana lei lo raggiunge

0
129
Fonti ed evidenze: Resto del Carlino, Fanpage

Maria Teresa Malpezzi e suo marito Franco erano conosciuti e benvoluti da tutti a Casumaro, paesino nel ferrarese: un’altra tragedia legata alla pandemia di Covid.

Maria Teresa Malpezzi 6 aprile 2021 leggilo.org

Si sono spenti entrambi a distanza di nemmeno una settimana l’uno dall’altra Maria Teresa Malpezzi, 73 anni ed il marito Franco Santi, 83 anni: i due coniugi residenti a Casumaro in provincia di Ferrara hanno perso la loro battaglia personale contro il Coronavirus come purtroppo migliaia di persone prima di loro nel corso di questa sciagurata pandemia. Il primo ad ammalarsi gravemente è stato Franco, proprietario di un distributore di benzina situato nel centro del piccolo paese e – come la moglie – conosciuto e benvoluto dai concittadini. Le condizioni dell’uomo sono purtroppo andate peggiorando finché Franco non si è spento nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo. Successivamente, ad essere ricoverata per i sintomi più gravi del Covid è stata proprio Maria Teresa Malpezzi.

La donna ha combattuto contro il male ma non ce l’ha fatta: i medici hanno dovuto gettare la spugna una settimana dopo la morte di Franco nonostante i tentativi di salvare Tea, come era affettuosamente conosciuta in paese l’anziana che per tanti anni aveva lavorato come maestra nel borgo. I figli hanno taciuto alla madre la scomparsa dell’uomo a cui era legata da una vita.

Casumaro ad oggi conta 141 positivi al Covid, 34 dei quali sintomatici: per una frazione che conta circa 1.900 abitanti, si tratta di numeri decisamente elevati che riportano alla memoria i casi di città colpite molto duramente nel corso della prima ondata della pandemia. Franco e Maria Teresa Malpezzi lasciano due figli ma a stringersi nel cordoglio per la perdita della coppia è anche l’intera comunità locale: i due coniugi fino all’ultimo sono stati molto attivi nella vita sociale di tutti i giorni di Casumaro. In particolar modo, erano spesso impegnati nell’ambito della parrocchia locale con Franco che spesso si era anche cimentato come figurante nel presepe vivente del borgo. La storia dei due coniugi si intreccia nel modo più tragico possibile con l’emergenza sanitaria che tiene in scacco il paese da ormai più di un anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui