“Sono stanca, vado a dormire”. Teramo, ragazza di 24 anni non si sveglia più

0
40
Fonti ed evidenze: Messaggero, Mattino

Una giovane di 24 anni a Pineto, provincia di Teramo, è deceduta in circostanze inspiegabili.

Getty Images/Emanuele Cremaschi

 

Il comune di Pineto in provincia di Teramo è divenuto il teatro di un inspiegabile decesso, quello della 24enne Francesca Martellini ritrovata priva di vita da alcune amiche. E’ successo tutto mentre la ragazza si trovava in un’abitazione del paese, ospite di una sua amica. Dopo aver trascorso la giornata con la stessa ed alcuni conoscenti, Francesca Martellini avrebbe iniziato a sentirsi stanca finché – ad un certo punto – non avrebbe comunicato alla proprietaria della casa l’intenzione di andare a riposare per qualche ora: “Sono stanca, riposo un po’”ricordano di aver sentito gli amici che sul momento non hanno dato peso alla cosa, credendo che Francesca fosse solo un po’ provata per la stanchezza. Ma quelle parole sono state le ultime che la ragazza ha mai proferito a qualcuno.

Quando infatti alcuni amici hanno chiamato la giovane per vedere se si fosse ripresa, Francesca Martellini non ha risposto: credendo che la ragazza fosse caduta in un sonno profondo, alcuni dei ragazzi sono andati a vedere cosa stesse succedendo in quella camera e si sono resi conto solo allora che la giovane non solo non rispondeva ma non respirava neppure. Immediata la chiamata al 118, seguita dalla corsa dei paramedici che sono entrati nell’abitazione per tentare di rianimare la 24enne, tentativi ripetuti ma vani perchè Francesca non ha mai ripreso conoscenza. Al momento, cosa possa essere accaduto in quella casa è totalmente ignoto e le Forze dell’Ordine stanno cercando di fare luce sulle ultime ore della giovane per capire se sia stato un malore improvviso a toglierle la vita, interrogando anche i suoi amici presenti nell’abitazione. Al momento però, si tratta di un caso ancora aperto ad ogni spiegazione come altri seguiti dalla cronaca in questi mesi.

Francesca era originaria di Roseto, dove era molto conosciuta e benvoluta da numerosi compaesani: il centro abitato è stato colpito duramente dalla notizia della morte di una ragazza che aveva ancora tutta la vita davanti. Il padre, trasferitosi in Germania per lavoro, cercherà ora di rientrare in Italia nonostante le difficoltà dovute alla zona rossa per poter almeno capire cosa può essere accaduto alla figlia e darle l’ultimo saluto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui