Meteo domani giovedì 18 marzo: ancora piogge e temporali, resiste l’inverno

0
67

Meteo domani giovedì 18 marzo: continua la forte perturbazione sull’Italia che porta piogge temporali e neve su gran parte delle regioni

meteo
Getty Images

Continuano le brutte notizie meteo, con la giornata di domani 18 marzo che risulterà in forte peggioramento rispetto alle ultime 24 ore. Piogge e temporali intensificheranno la loro forza, con l’instabilità che regnerà in tante regioni del Centro e del Sud. Scenario migliore al Nord almeno per parte della giornata, mentre il bollettino resterà critico per le due isole maggiori. Neve ancora presente sui rilievi alpini e temperature in forte calo. Nevicate anche sugli Appennini ed in collina nell’area centrale della penisola. Mari mossi e venti settentrionali forti a completamento dello scenario. Ma diamo uno sguardo nel dettaglio alla situazione con aggiornamenti dalle regioni.

Sulle regioni del Nord la situazione meteo resterà quella migliore di tutta la penisola. Soleggiate sparse in varie regioni, piccole criticità sui rilievi appenninici dove le temperature rimarranno in calo e le nevicate non lasceranno ancora spazio al bel tempo. Nessuna precipitazione insidiosa, neve anche sul Triveneto. Ma nel complesso la giornata non desterà particolari preoccupazioni se non quelle delle temperature comunque basse. Infatti lo si noterà dai valori massimi di appena 11° a Trento.

meteo
Getty Images

Al Centro scenario meteo particolarmente critico, con le piogge che bagneranno la gran parte delle regioni. Versante tirrenico maggiormente colpito dalla perturbazione, ma nel complesso il tempo resterà brutto su tutte le regioni, con possibili schiarite soprattutto nell’area adriatica a partire dal pomeriggio. Forti temporali previsti su Abruzzo e Molise ma anche sulla Sardegna e sulla Toscana. Neve anche copiosa sulla dorsale appenninica, temperature in calo e valori massimi a Cagliari con 15°.

Al Sud instabile nel corso della giornata dopo una mattinata abbastanza tranquilla. In peggioramento dal primo pomeriggio in Campania Sicilia e Calabria, anche con rovesci a carattere temporalesco che renderanno critico lo scenario soprattutto nelle aree interne. Anche sulle regioni meridionali le temperature resteranno basse, con i valori massimi toccati a Napoli con 14°. Problematici i collegamenti con le isole minori causati dal mare mosso, soprattutto nel Golfo di Napoli. Nei prossimi bollettini aggiornamenti dettagliati in vista del prossimo fine settimana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui