Cucchi, i soldi del risarcimento non bastano. La casa che la famiglia aveva donato a Stefano è stata venduta

0
727
Fonti ed evidenze: Roma Today, Huffington Post, Ilaria Cucchi Facebook

La famiglia Cucchi non ha avuto scelta ed ha dovuto vendere la casa appartenuta al figlio, deceduto dopo il tremendo pestaggio subito nell’ottobre del 2009.

Cucchi casa 1 marzo 2021 leggilo.org
Ilaria Cucchi Facebook

Una decisione sofferta quella presa dalla famiglia Cucchi che con tutta probabilità a quella casa era molto legata emotivamente, trattandosi di un ricordo del figlio scomparso in circostanze tragiche ormai note a tutti: l’abitazione di Morena, destinata a Stefano Cucchi e situata nella periferia sud-est della Capitale non è più una proprietà della famiglia del ragazzo che – stando alle parole di Ilaria Cucchi – non poteva fare a meno di vendere l’immobile: “Non amavo quella casa ma è stato un momento tanto triste”, rivela la sorella del giovane morto nel 2009 in seguito al pestaggio subito da parte di alcuni agenti dell’Arma. La casa era stata originariamente comprata dalla famiglia a Stefano Cucchi per permettergli di ricominciare una vita autonoma dopo i trascorsi del ragazzo con gli stupefacenti che lo avevano portato ad un travagliato percorso di recupero, come testimonia la sua ultima lettera. Una casa che però il ragazzo ha utilizzato per appena sei giorni prima dei fatti di cronaca che lo hanno visto come vittima.

I costi di mantenimento di quella casa a Morena, rivela Ilaria Cucchi, si erano fatti ormai troppo gravosi dopo quasi undici anni. Un lasso temporale in cui la famiglia di Stefano – stando alle dichiarazioni della sorella – ha affrontato crisi e spese legali che hanno finito per superare anche il risarcimento ottenuto per la morte del giovane. E così, la decisione fatale: “Questi undici anni li abbiamo pagati cari, io e mio padre abbiamo perso il lavoro, lui si è ammalato, come mia madre. È stato un duro colpo vendere la casa, è stato come lasciarlo andare. Il dolore non si ferma”, prosegue Ilaria. La casa è stata acquistata da una coppia che è rimasta molto colpita dalla storia di Stefano, spiega la famiglia: “Ci hanno detto che erano fieri di aver comprato la casa di Stefano Cucchi. Erano emozionati. Stefano non era certo un eroe. Era un essere umano. Era mio fratello. Ora il suo nome significa qualcosa di importante”, conclude Ilaria.

La casa di Morena i miei genitori l’avevano comprata per Stefano. Era nel programma consigliato dagli operatori del…

Posted by Ilaria Cucchi on Saturday, February 27, 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui