Loris Capirossi contro le restrizioni: “Nessuno mi fermerà, andrò al funerale di Gresini”

0
115

Loris Capirossi contro le restrizioni: l’ex pilota, sconvolto per la perdita dell’amico, ha dichiarato di andare al suo funerale al 100%

Loris Capirossi

L’ex pilota della Moto GP ha parlato in un intervista alla Gazzetta dello Sport della scomparsa dell’amico Fausto Gresini, suo compagno di squadra nel 1990 quando conquistò il suo primo titolo in carriera. Tra i due un legame speciale, che si è intensificato nel corso degli anni. Purtroppo Gresini è morto all’età di 60 anni, dopo una lunga lotta contro il Coronavirus, che l’ha portato al peggioramento delle sue condizioni dopo un miglioramento che aveva fatto ben sperare. Il mondo dello sport, in particolar modo quello delle due ruote, è in lutto per la perdita di un personaggio famoso ed amato. Una persona perbene che purtroppo resta l’ennesima vittima in questa emergenza sanitaria che sembra proprio non avere fine. Gresini è solo l’ultima delle vittime che sta mietendo il Covid, che ricordiamo qualche giorno fa ha sconfitto anche Mauro Bellugi, dopo la sofferenza per il peggioramento delle sue condizioni in seguito al contagio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Loris Capirossi (@capirossiloris)

Loris Capirossi contro le restrizioni nell’emergenza Coronavirus. Nonostante il suo amico Fausto Gresini sia scomparso a seguito delle complicazioni da contagio Covid, l’ex pilota ha fatto sapere nella sua intervista di andare a tutti i costi al suo funerale. Anche se la pandemia li aveva separati fisicamente, i due erano rimasti in contatto. Di recente si erano anche sentiti in una video chiamata, quando le condizioni di Gresini erano in miglioramento. Poi la brutta notizia che lo ha gelato e che gli ha procurato profondo dolore per una perdita importante. La decisione dell’ex pilota è presa, nonostante le restrizioni ed i divieti di spostamenti tra le regioni, Loris è convinto di andare al funerale dell’amico in Emilia Romagna: “Io al funerale ci andrò al cento per cento, non me ne frega niente che non posso muovermi. Voglio proprio vedere chi mi ferma”. Parole che hanno scatenato molte polemiche, e che sono state ritenute fuori luogo anche da alcuni suoi fan. Anche se dettate dalla rabbia e dalla delusione, per molti proprio i personaggi pubblici dovrebbero dare l’esempio in un momento difficile che vive anche il nostro paese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Loris Capirossi (@capirossiloris)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui