Insulti a Giorgia Meloni “Nessuna solidarietà per lei” dice Selvaggia Lucarelli

0
248
Fonti ed evidenze: Tempo, Selvaggia Lucarelli Facebook

La giornalista Selvaggia Lucarelli non si schiera con Giorgia Meloni: a sua detta, gli insulti ricevuti dal professor Gozzini sono orribili ma questo non cambia le cose.

Lucarelli Meloni 22 febbraio 2021 Leggilo.org
Getty Images/Vittorio Zunino Celotto

“Non posso concedere solidarietà a chi ha fatto dell’ intolleranza e della divisione il suo credo politico”: con queste parole la giornalista Selvaggia Lucarelli commenta gli attacchi ricevuti da Giorgia Meloni, leader politico di Fratelli d’Italia, in occasione di una trasmissione  radiofonica su Controradio. Ad attaccare con termini molto pesanti il politico è stato il professor Giovanni Gozzini che ora rischia il licenziamento dall’Università presso cui lavora per aver usato termini volgari come “vacca” e “scrofa” parlando del capo politico di Fratelli d’Italia. Dopo l’accaduto, la vittima delle offese ha ricevuto supporto anche dall’altro lato della barricata politica. Ad esempio, il deputato di Liberi e Uguali Nicola Frantoianni che pure ha criticato spesso anche in modo forte la politica della Destra ha commentato: “Non si fa politica con il sessismo”. Supporto non condiviso dalla giornalista.

In merito al caso Meloni, Selvaggia Lucarelli ha riportato il suo pensiero in un lungo post sulla sua pagina Facebook: Non esprimerò alcuna solidarietà a Giorgia Meloni. E non la esprimerò nonostante- come ovvio – mi faccia orrore il linguaggio del professore Giovanni Gozzini, che sconterà il suo errore come è giusto che sia”, le parole con cui la Lucarelli inizia il suo commento in merito all’accaduto. A detta della giornalista, in un certo senso Giorgia Meloni avrebbe raccolto quanto seminato poiché la sua politica – dice – è sempre stata incentrata sull’odio verso il diverso e le minoranze: “Bisognerebbe ricordarsi della solidarietà che lei riserva a migranti e comunità lgbt, tanto per citare due categorie sì fragili, sì discriminate, sì bisognose di SOLIDARIETÀ”, prosegue la giornalista riferendosi direttamente a Giorgia Meloni.

Per concludere, la giornalista trova anche inaccettabile il paragone tra gli insulti ricevuti dal leader di Fratelli d’Italia e quelli che hanno bersagliato il senatore a vita Liliana Segre: “Come se molti degli odiatori della Segre non fossero quelli che vengono su a pane e Fratelli d’Italia. Come se la Meloni non fosse quella che nella giornata della memoria ricorda l’Olocausto aggiungendo però che anche terroristi islamici odiano allo stesso modo“, commenta la donna. Non è la prima volta che tra esponenti in vista della Destra italiana e giornalisti più orientati verso la Sinistra si creano simili spaccature.

Non esprimerò alcuna solidarietà a Giorgia Meloni. E non la esprimerò nonostante- come ovvio- mi faccia orrore il…

Posted by Selvaggia Lucarelli on Sunday, February 21, 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui