Milano, via la luce per un istante: trentaduenne trovato morto nella vasca da bagno

0
396
Fonti ed evidenze: Fanpage, MilanoToday

Tragedia a Legnano, dove un uomo di 32 anni è stato ritrovato dai propri familiari privo di vita all’interno della vasca da bagno. 

Legnano, trentaduenne senza vita nella vasca da bagno
Marco Di Lauro/Getty Images/Archivio

Un uomo di 32 anni è stato trovato privo di vita all’interno della vasca da bagno della sua casa di corso Magenta a Legnano, nell’area della Città Metropolitana di Milano. A ritrovarlo sono stati i familiari, insospettiti da una serie di eventi: mentre l’uomo si trovava in bagno, infatti, nell’appartamento è improvvisamente mancata la corrente e quando i familiari hanno cominciato a bussare alla porta, chiamandolo, non hanno ricevuto alcuna risposta. Preoccupati, hanno sfondato la porta, ritrovandolo privo di vita, immerso in acqua, probabilmente folgorato da una scarica elettrica. La tragedia, di cui si è avuta notizia soltanto nella serata di ieri, sarebbe in realtà avvenuta venerdì 12 febbraio.

Inutili tutti i tentativi di soccorrere l’uomo: la chiamata da parte dei familiari ha fatto sì che in casa accorressero rapidamente i sanitari della Croce rossa e dell’auto medica, insieme ai quali si è presentata una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Legnano. Ma tutti gli interventi si sono purtroppo rivelati vani: i familiari aveano anche tentato di praticare sulla vittima un massaggio cardiaco, ma a pochi minuti dal loro arrivo i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso del trentaduenne, morto sul colpo per cause sulle quali stanno ora indagando i Carabinieri.

Sul corpo della vittima è stata disposta un’autopsia, ma l’ipotesi più probabile è che a causare la tragedia sia stato un corto circuito scattato nell’impianto elettrico dell’appartamento. Decisivi saranno gli esiti degli esami che il medico legale, su indicazione dell’autorità giudiziaria, dovrà effettuare per chiarire le cause del decesso del trentaduenne.

A causare il cortocircuito potrebbe essere stata la caduta in acqua di un elettrodomestico – come purtroppo accaduto in numerosi altri casi di drammatici incidenti domestici: appena un mese fa, in Francia, una donna di 45 anni è morta per aver avvicinato troppo il proprio smartphone – che era attaccato al cavo di ricarica – all’acqua della vasca in cui stava facendo un bagno: una scarica improvvisa, partita dal telefonino, l’ha uccisa sul colpo.

Rimanendo in Italia, soltanto pochi giorni fa un grave lutto aveva colpito, proprio a causa di un incidente domestico, il noto personaggio televisivo Stefano De Martino, mentre una ragazza di appena 23 anni, Rita Fiorenza, era morta in circostanze simili più o meno un mese fa in provincia di Reggio Calabria.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui