Meteo domani venerdì 22 gennaio: maltempo diffuso e rischio nubifragi su molte regioni

0
124

Meteo domani venerdì 22 gennaio: rimane il maltempo sull’Italia favorito dalla presenza di forti venti. Rischio nubifragi in varie regioni

meteo

Quella di domani sarà ancora una giornata critica, caratterizzata da un bollettino meteo che prevede non solo piogge forti e rischio temporali, ma anche vento di Libeccio a Scirocco a soffiare su molte regioni. Ancora una volta sarà l’area tirrenica a pagare le conseguenze maggiori, con un forte rischio nubifragi previsto in Campania Toscana Lazio e anche Sardegna. Un inizio di weekend che tra zone restrizioni per emergenza Coronavirus e maltempo sarà davvero da dimenticare per gran parte dell’Italia. Ma non finisce qui: infatti sui rilievi alpini rimarranno le abbondanti nevicate, così come anche sulla dorsale appenninica. Di seguito il dettaglio sulla situazione che ci aspetterà nelle prossime 24 ore.

Il bollettino meteo delle regioni del Nord sarà caratterizzato da un diffuso maltempo che si estenderà dal mattino a tutta la giornata su tutte le regioni, nessuna esclusa. Temporali anche a carattere temporalesco sia nella parte occidentale che su quella orientale, nubifragi possibili in Liguria. Forti venti di Scirocco e Libeccio, mari molto mossi. Come anticipato sopra, non mancherà la neve sui rilievi alpini, temperature stabili rispetto alle ultime 24 ore. A Genova il valore massimo di punta con 12°.

meteo

Sulle regioni del Centro la situazione meteo peggiore resterà ancora una volta in Toscana, a conferma del pessimo momento per le aree tirreniche che da nord a sud vivono criticità massime. Temporali e possibili nubifragi in questa regione, che insieme alla Sardegna ed alle Marche subirà gli effetti peggiori di questa nuova perturbazione atlantica che si è scagliata sull’Italia. Cagliari resterà anche domani la città del centro con il valore massimo di 15°. La neve sulla dorsale appenninica a confermare la pessima previsione.

Sulle regioni meridionali la previsione meteo più critica resta quella della Campania, dove si attendono forti piogge a partire già da questa notte, con possibili nubifragi che fanno aumentare lo stato di allerta. I forti venti di Libeccio e Scirocco si abbatteranno anche sulle regioni del Sud che in ogni caso godranno di una giornata asciutta nonostante le insidie legate al vento. A Palermo toccati i 17° nel corso della giornata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui