Un incidente domestico porta via Rita Fiorenza, ad appena 23 anni

0
535
Fonti ed evidenze: Today, Fanpage

Si chiamava Rita Fiorenza la giovane che si è ustionata mortalmente attivando il camino della sua abitazione. Il cordoglio del suo comune, Monasterace. 

Rita Fiorenza 14_1_21 Leggilo.org
Facebook

Stava accendendo il camino di casa sua come in una normale giornata di inverno Rita Fiorenza, la ragazza di Monasterace – comune di Reggio Calabria – che è spirata in ospedale dopo essere rimasta vittima di un grave incidente domestico. Adesso, l’intero comune si stringe nel ricordo della giovane, ancora sotto shock per una morte così assurda. La ragazza ha combattuto fino all’ultimo in ospedale dove è stata ricoverata prima delle feste, il 23 dicembre, dopo aver ricevuto ustioni molto gravi mentre attizzava il camino di casa sua. I medici hanno tentato tutto il possibile ma dopo 20 giorni e dopo aver anche registrato dei miglioramenti nelle condizioni della ragazza, hanno dovuto rassegnarsi a constatare il decesso. Rita Fiorenza era stata trasferita a Catania presso l’Ospedale Cannizzaro di Catania che ha un reparto apposito per curare i grandi ustionati: purtroppo, nemmeno questa accortezza è bastata per salvarla.

Secondo le ricostruzioni iniziali, la giovane stava attivando il caminetto di casa sua, un’operazione normale che si svolge in inverno. All’improvviso però, la struttura ha avuto un ritorno di fiamma, travolgendo la ragazza con le fiamme che non le hanno lasciato scampo. I soccorsi sono arrivati rapidamente ma le condizioni di Rita sono apparse subito estremamente gravi: incidenti domestici come questo purtroppo possono risultare spesso fatali anche quando il 118 arriva subito sul posto. Rita Fiorenza lavorava come cassiera presso un supermercato locale in quello stesso comune dove risiedeva la sua famiglia – genitori e fratelli – che ora non si da pace. A Monasterace i residenti hanno espresso il loro cordoglio per la scomparsa della compaesana e in particolar modo, il Comune ha voluto rilasciare un comunicato per ricordare la giovane di appena 23 anni: “Ci stringiamo ai famigliari duramente colpiti dalla gravissima e dolorosissima perdita esprimendo il nostro cordoglio. Sarà proclamato lutto cittadino nella giornata in cui si terranno i funerali”, si legge nel comunicato ufficiale. Per aiutare la ragazza e pagarle le cure si era attivata anche una raccolta fondi benefica: purtroppo, non è stato sufficiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui