Spot Nuvenia nella bufera, “libera di osare” etichettato come non adatto ai minori

0
193

Lo spot più discusso del momento è quello di Nuvenia “libera di osare“, il famoso brand di assorbenti ha usato diverse metafore per rappresentare i genitali femminili e le mestruazioni, ora il Comitato per l’applicazione del codice di autoregolamentazione media e minori ha dichiarato che questa pubblicità non dovrebbe essere trasmessa nelle ore di fascia protetta perché ritenuta “scandalosa” per i minori, vediamo cosa è successo 

Nuvenia spor libera di osare censurato scandaloso per minori

La pubblicità di Nuvenialibera di osare” è al centro di una polemica, il motivo? non è ritenuta idonea per la messa in onda negli orari di punta, quando i minori guardano la tv perché potrebbero rimanere “scandalizzati” da tale visione, vi chiederete cosa ci sarà di così proibito da non poter farlo vedere ai minorenni o ai bambini? si tratta della visione di un corpo femminile senza veli, in particolare Nuvenia, rappresenta la sessualità femminile e il ciclo mestruale con dei pupazzi o con delle metafore, argomenti ancora ritenuti tabù per la nostra società, forse è proprio questa la cosa scandalosa, cioè che nel nostro paese tutt’ora, non si possa parlare o mostrare certe cose perché ritenute ancora inopportune.

Leggi anche->Jasmine Carrisi, bomba sulla figlia di Al Bano: “In coppia con lui”

Nuvenia, lo spot “scandalo” vietato ai minori

Nell’incontro avvenuto il 17 dicembre 2020, il Comitato per l’applicazione del codice di autoregolamentazione media e minori ha comunicato una violazione del codice per la messa in onda su Canale 5 del giorno 4 ottobre alle ore 18,30, ritenendo lo spot “libera di osare” non conforme con l’orario di fascia protetta a dare la comunicazione è stato il TG5, il brand si è sempre contraddistinto perché ha cercato di normalizzare il ciclo mestruale delle donne, cercando di non farlo più essere un tabù, purtroppo a molte persone non ha fatto piacere e per questo motivo il comitato ha ceduto alle critiche di chi l’ha giudicato come non opportuno per i minori perché, secondo molti, mostra contenuti eccessivamente espliciti, seppur guardando il video per intero non c’è nulla di assolutamente volgare come vogliono far credere.Non è di certo la prima volta che la Nuvenia si sente criticata per i suoi spot e le sue pubblicità sicuramente diverse dalle altre proposte dei vari brand di assorbenti, sin dall’inizio i loro spot sono stati oggetto di discussione, Il pubblico si è sempre diviso a metà: chi sostiene che sia un’innovazione e quindi lo difende soprattutto perché è coerente con i tempi moderni che stiamo vivendo e chi invece è indignato e lo reputa degno di censura per i contenuti così espliciti delle parti intime che non dovrebbero essere viste.

Leggi anche->Gf Vip: la madre e la sorella di Zorzi contro il reality “non è più un gioco”

Ma la domanda di moltissimi sostenitori di questo spot è stata, quale sarebbe il messaggio volgare che passa ai minorenni? il video mostra una vulva pupazzo associata a frutti o oggetti che possono richiamare la forma del sesso femminile, quindi, dove sarebbe la volgarità in tutto ciò? visto che la maggior parte degli adolescenti o peggio bambini, passa tutto il giorno con un cellulare in mano liberi di vedere qualsivoglia volgarità sui social di oggi, per il momento non rimane che dire che l’Italia ha perso un’altra occasione per modernizzarsi e di stare al passo con gli altri paesi Europei e non che hanno già normalizzato questo tabù.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui