India, cortocircuito nel reparto maternità, ospedale in fiamme: 10 bambini non hanno scampo

0
113
Fonti ed evidenze: TGCom 24, Ansa

L’India colpita da una tragedia nazionale: un incendio divampato nel reparto maternità di un ospedale ha causato la morte di alcuni bambini appena nati.

Getty images/Money Sharma

Una tragedia per cui è davvero difficile trovare le parole quella accaduta in queste ore in India dove un violento incendio ha praticamente raso al suolo il reparto maternità di un ospedale, causando una strage. E’ successo nello stato del Maharashtra, uno dei più grandi del paese, precisamente al Bhandara District Hospital nella notte tra venerdì e sabato: a rendersi conto della tragedia in corso è stata un’infermiera che ha notato del fumo fuoriuscire dal reparto maternità dove in quel momento erano alloggiati 17 neonati dell’età compresa tra un giorno e tre mesi. L’intervento del personale, messo in allarme dalla donna, è stato immediato e ha permesso di salvare sette neonati, uno dei quali è stato subito ricoverato presso un’altra struttura a causa delle ferite riportate nell’incidente.

Non c’è stato però niente da fare per gli altri dieci neonati che sono periti tra le fiamme, nonostante i tentativi disperati degli operatori sanitari di estinguere le fiamme e salvare tutti i bambini: “C’erano gli estintori ed il personale ha provato a spegnere le fiamme ma c’era moltissimo fumo”, ha spiegato il direttore dell’ospedale, difendendo l’operato di chi si trovava nella struttura durante il disastro. L’India è ora in lutto per il terrificante incendio che è costato la vita a dei bambini appena nati: “E’ una tragedia straziante”ha detto il Primo Ministro indiano Narendra Modi, trovando il sostegno del leader dell’opposizione Rahul Ghandi che ha parlato di: “Morti estremamente tragiche”. Parole che probabilmente non rendono a pieno l’entità di una tragedia indescrivibile, come tutte quelle che coinvolgono dei bambini. All’origine del disastro ci sarebbe un cortocircuito nel reparto maternità che ha dato origine alle fiamme, almeno secondo le immagini di videosorveglianza esaminate dalle autorità indiane che stanno cercando di fare luce sul caso. Nei prossimi giorni, polizia e vigili del fuoco – dichiarano fonti ospedaliere locali – intendono dare la priorità assoluta al caso per scoprire se la tragedia poteva essere evitata e se qualcuno ha responsabilità in merito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui