Controlli anti Covid: muore Antonio Pagniello, camionista. Lascia due bambine piccole

0
471
Fonti ed evidenze: Pescara, Messaggero, Deltamaniaclub Facebook

Pescara piange la scomparsa di Antonio Pagniello, camionista deceduto per un malore dopo un fermo di polizia. L’uomo lascia due figlie piccole.

Posto di blocco 7 gennaio 2021 leggilo.org
Getty Images/Emanuele Cremaschi

Un normale controllo di polizia è costato la vita ad un camionista di Pescara, il 40enne Antonio Pagniello che è spirato per un malore dopo essere stato sottoposto ad un fermo di routine dagli agenti della Polizia Stradale. A detta di chi ha operato il controllo, per l’uomo non c’è stato nulla da fare e a nulla è valsa la corsa in ospedale. Antonio si stava recando a lavoro sul suo automezzo quando nella zona dell’Ibisco, sulla circonvallazione che porta a Città Sant’Angelo ha incontrato un posto di blocco della Polizia. Gli agenti hanno deciso di fermarlo per effettuare dei controlli, forse – data l’ora tarda – per verificare eventuali violazioni del coprifuoco anti Covid come è spesso successo negli ultimi mesi. Mentre l’uomo prendeva i documenti del mezzo, ha improvvisamente mostrato i sintomi di un malessere. Pochi attimi dopo, si è accasciato sul volante del mezzo.

Gli agenti hanno immediatamente chiamato il 118 dopo aver capito che Antonio Pagniello era appena stato vittima di un grave malore: la corsa in ospedale però non è servita e l’uomo è spirato poco dopo, presumibilmente a causa di un arresto cardiaco. La città di Pescara è in lutto per la morte dell’uomo che era sposato e lascia due figlie di appena 5 e 3 anni: “Un marito, un papà e un uomo meraviglioso. Grazie per averci dato la possibilità di conoscerti e di aver trascorso insieme a noi momenti unici. Resterai nei nostri cuori“, recita uno dei tanti messaggi di cordoglio che i concittadini dell’uomo hanno voluto pronunciare per ricordare Antonio. L’uomo lavorava da anni come camionista per una ditta di nome “Acqua e Sapone”: la sua grande passione per le auto sportive ha fatto si che anche il club automobilistico sportivo Deltamania di cui faceva parte porgesse le sue condoglianze per la sua improvvisa e assurda scomparsa: “I soci del Deltamania club porgono le più sentite condoglianze alla famiglia del caro amico Antonio”, recita un comunicato del club sportivo sulla sua pagina social.

 

Caduti nello sconforto per la tristissima notizia appresa, il presidente Claudio De Sanctis il direttivo e tutti i soci…

Posted by Deltamania club on Tuesday, January 5, 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui