Coronavirus, Rocco Siffredi: “Appena finita la pandemia ne organizzo una”

0
208

Coronavirus, Rocco Siffredi ha raccontato la sua esperienza a Le Iene. Non è stato facile nemmeno per lui uscirne. La sua testimonianza

Coronavirus

Il contagio non ha risparmiato nemmeno lui e la sua famiglia. Il noto attore di film per adulti ha raccontato la sua esperienza con il Covid-19 a Le Iene. In un intervista in diretta Instagram il personaggio pubblico ha voluto invitare le persone a non abbassare la guardia contro la malattia. Perché se è vero da un lato che la maggior parte dei contagiati non presentano gravi sintomi, non si sa mai in che direzione può andare il virus, che può colpire da un momento all’altro anche in forma grave. Nell’intervista il porno attore non ha perso la sua ironia anche per sdrammatizzare il periodo difficile che migliaia di famiglie stanno vivendo non solo in Italia ma anche in altri paesi al mondo. Per lui un periodo difficile dopo il contagio: “Il Covid non si voleva staccare da me” ha dichiarato nell’intervista a Le Iene.

Coronavirus che colpisce indistintamente tutti i personaggi pubblici, così come le persone comuni. Rocco Siffredi ha raccontato che nella sua famiglia è stato l’ultimo a diventare negativo: “Ci sono voluti 40 giorni per liberarmi”. Poi la battuta che non manca mai: “Appena ci liberiamo di questa pandemia sono pronto ad organizzare una maxi orgia”. Poi il racconto che diventa serio. E l’invito a non abbassare la guardia: “Un mio amico è finito in ospedale, in terapia pre-intensiva. Se arrivi li con una polmonite sono problemi seri. Puoi essere figo ricco giovane o vecchio, cambia davvero poco. Becca tutti e non si sa in che direzione va”. Una testimonianza che fa riflettere quella di Siffredi, anche in questo momento della pandemia. Dove si parla di vaccini e volontà di farlo o meno, quando il virus circola ancora in modo potente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui