Meteo domani martedì 29 dicembre: neve burrasche di vento e nubifragi sull’Italia

0
377

Meteo domani martedì 29 dicembre: ancora una giornata all’insegna dell’instabilità, con burrasche di vento ma anche nevicate e temporali

meteo

Bollettino meteo per la giornata di domani che non offrirà buone notizie su tutto il territorio nazionale. Con le nevicate e le burrasche di vento, oltre ai nubifragi, a rendere la giornata difficile. Il 2020 continuerà a regalare criticità anche negli ultimi giorni, un anno per questo motivo davvero da cancellare al più presto e non solo per l’emergenza Coronavirus. Anche il tempo continuerà procurare criticità praticamente su tutto il territorio nazionale anche per il martedì di avvicinamento a Capodanno. Brutto tempo in Sardegna ed in generale su tutta l’area tirrenica. Ma ci sarà anche il Triveneto con nevicate e maltempo a segnalarsi con tante insidie. Neve non solo sulle Alpi ma anche sulla dorsale appenninica, al Sud sui 900 metri. Forti venti di Libeccio soffieranno su molte regioni tirreniche, mari agitati. Di seguito il dettaglio con gli aggiornamenti dalle regioni.

Sulle regioni del Nord il tempo dalla mattinata mostrerà poche insidie, con molte regioni asciutte, ma con il termometro basso che risentirà ancora della copiose nevicate delle scorse ore anche in collina e pianura. Nebbia il Val Padana ma anche in alcune aree della Lombardia e del Piemonte. Peggioramenti sensibili nel corso della giornata sulle regioni del Nordest, con interessamento del Friuli e del Trentino dove scenderanno ancora neve e piogge miste a ghiaccio fino a sera. Venti moderati, mar ligure particolarmente mosso, così come la stessa sorte toccherà all’Adriatico. Le temperature stazionarie e rigide, nei valori massimi varieranno dagli 11° di Genova ed i 3° di Torino.

meteo

Al Centro il bollettino meteo non regalerà nessuna speranza, con il maltempo protagonista dalle ore del mattino, anche in questo caso con maggiori interessi sulle regioni tirreniche. Toscana ancora soggetta a rischio temporali, con piccoli interessamenti su Marche e Lazio. Nevicate possibili sui rilievi appenninici sopra i 1000 metri. Sull’area adriatica situazione leggermente migliore, mentre la Sardegna resterà tra le regioni maggiormente interessate dal maltempo. Con venti forti e rischi temporali sin dal mattino che si protrarranno sino a sera. Anche sull’isola possibili nevicate sui 1200 metri. Sulle regioni centrali temperature in discesa, con i valori massimi che toccheranno i 13° a Roma ed i 10° di Firenze.

Sulle regioni del Sud la situazione non andrà a migliorare rispetto ai giorni scorsi. Tante le insidie e le criticità presenti sin dal mattino. Forte vento che condizionerà la giornata, soprattutto in Campania dove tra l’altro saranno possibili anche intensi temporali anche dal mattino. Tempo instabile anche su parte della Calabria e della Basilicata soprattutto a partire dalle ore serali. In Sicilia l’area del trapanese maggiormente interessata dall’instabilità diffusa. Resto delle regioni con poche insidie da segnalare. Le temperature rimarranno stazionarie ma tendenti al basso. Con i valori massimi toccheranno i 16° a Palermo ed i 14° a Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui