Stadio Maradona, i sacerdoti si oppongono al cambio nome: “Resti San Paolo”

0
47

Stadio Maradona: la morte del calciatore argentino sta scatenando polemiche non solo nel suo paese ma anche in Italia per una serie di motivi

Morte Maradona

Non c’è pace per il campione argentino, con tante polemiche che non si placano anche dopo la sua scomparsa avvenuta il 25 novembre scorso. Il Pibe de Oro non avrebbe mai potuto immaginare che tra Italia ed Argentina si potessero scatenare tante critiche nei confronti della sua persona. Dai misteriosi ultimi giorni della sua vita, con inchiesta in corso per far luce sui dettagli che hanno portato al decesso fino alla corsa all’eredità. Anche in Italia la sua figura è stata messa in discussione, con alcuni personaggi dello spettacolo e della televisione che hanno criticato la sua vita privata ed alcuni suoi comportamenti. Il grande amore comunque è arrivato per il suo mito dalla città di Napoli. Con un pellegrinaggio di migliaia di tifosi che si sono recati in vari punti della città per omaggiare il calciatore più grande di tutti i tempi.

Stadio Maradona, si va verso il dietrofront? Nelle ore successive alla sua morte il Comune di Napoli aveva comunicato la decisione per arrivare al cambio nome dello stadio San Paolo di Fuorigrotta. Il ‘tempio’ dove il Pibe de Oro ha vinto scudetti e coppe ed ha deliziato i napoletani e gli sportivi di tutto il mondo. Il nuovo nome annunciato dal sindaco Luigi de Magistris sarà “Stadio Diego Armando Maradona”. Questa decisione ha scatenato le proteste del mondo ecclesiastico, che non ci stanno al ‘declassamento’ del santo nei confronti del calciatore. “Lo stadio San Paolo resti al Santo che ci ha portato Gesù” il commento di don Salvatore Giuliano che ha scritto una lettera al cardinale Sepe. Una querelle che potrebbe rischiare di rallentare o addirittura bloccare l’iter burocratico per arrivare al cambio nome in favore del campione argentino amato da tutti i napoletani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui