Meteo domani domenica 29 novembre: il vortice ciclonico sull’Italia porta pioggia e freddo

0
151

Meteo domani domenica 29 novembre: il vortice ciclonico porta sulla penisola temporali ed abbassamenti delle temperature. Tutti i dettagli

meteo

La giornata di domani presenterà delle criticità meteo sulla penisola che non si discosteranno da quelle di oggi. Le problematiche che ha portato il ciclone Mediterraneo sull’Italia saranno visibili anche nell’ultima domenica di questo mese di novembre che ormai volge al termine. Un mese che si è caratterizzato per delle temperature non basse e spesso al di sopra della media stagionale. La domenica sarà bella solo in tutto il Nord, ed in particolar modo nell’area occidentale. Venti deboli e mari poco mossi anche in Liguria, piccoli addensamenti di poco conto in Emilia Romagna. Anche nella mattinata di domani le uniche criticità riguarderanno i possibili banchi di nebbia che saranno favoriti dall’abbassamento delle temperature nelle ore serali. In ogni caso i valori rispetteranno la media e varieranno dai 13° ai 10° toccati a Milano.

Al Centro la situazione meteo presenterà delle criticità maggiori, con nuvole ed addensamenti nell’area adriatica, mentre le piogge sin dal mattino toccheranno Lazio Umbria e Marche. Sul resto delle Regioni la situazione resterà incerta, con poche schiarite in tutta la giornata. Possibili banchi di nebbia e gelate mattutine nelle aree appenniniche. Tempo che come detto rimarrà instabile fino a sera. Le temperature oscilleranno in ogni caso dai 17° agli 11° che si toccheranno a Perugia. La Sardegna, dopo il sabato nero, vedrà un miglioramento sensibile della situazione con schiarite sia nelle aree interne che in quelle costiere.

meteo

Nelle regioni del Sud la situazione rimarrà molto critica. Infatti tante le piogge in tutte le regioni che in alcuni casi non si fermeranno già dalla serata di oggi. Ancora temporali sia in Calabria che in Sicilia, ma brutto tempo anche in Campania e Puglia. Non ci saranno schiarite particolari, con il cattivo tempo dovuto dal ciclone Mediterraneo che porterà conseguenze maggiori proprio nelle regioni meridionali. Le temperature nei valori massimi non riusciranno a superare i 18° in tutte le regioni, con l’abbassamento delle temperature che proprio al Sud sarà considerevole e maggiormente sentito rispetto ai giorni scorsi. Mari mossi e venti deboli a completare lo scenario della domenica nera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui