Dopo la notizia sulla morte di Armando Maradona, sono circolate sul web le foto della sua salma all’interno della bara aperta, i colpevoli di questo gesto vergognoso, sono stati denunciati, in Argentina è bufera, “un atto di codardia”

Armando Maradona morte selfie becchini scandalo vergognoso argentina indignata

Dopo la triste notizia di ieri pomeriggio sulla morte di Diego Armando Maradona, il mondo intero piange la sua scomparsa, moltissimi fan hanno scritto messaggi d’affetto per onorare il dio del calcio, alcuni si sono riuniti per dare l’ultimo saluto a Maradona, tra lacrime e preghiere hanno salutato così, per l’ultima volta, il pibe d’oro.

Ma non circolano sul web solo i bellissimi messaggi d’affetto e ricordi sul grande calciatore, purtroppo come spesso accade con i personaggi famosi, sono spuntate le foto della salma di Maradona all’interno della bara scoperta, la cosa vergognosa è che a immortalare il triste momento sono stati i dipendenti delle pompe funebri incaricati di occuparsi del funerale, come se non bastasse oltre a scattarsi il selfie con il cadavere di Maradona, hanno anche fatto circolare la foto sui social, indignando il mondo intero.

Le figlie di Armando Maradona, avevano previsto l’accaduto, proprio per questo motivo avevano cercato di fermare l’autopsia sul corpo del ex calciatore argentino,per evitare che qualcuno potesse scattare la foto alla salma, ma purtroppo le loro preoccupazioni erano fondate, avevano cercato anche di vietare i cellulari durante l’autopsia ma non è servito a nulla, alla fine è successo quello che speravano di poter evitare.

A denunciare l’accaduto è stato l’avvocato del calciatore argentino, Matias Morola, che su twitter ha comunicato di essere pronto a occuparsi di questi mascalzoni che si sono permessi si commettere un simile atto di codardia, svelando successivamente l’identità dei colpevoli, subito dopo sono stati identificati i malviventi e oltre a essere stati denunciati sono stati immediatamente licenziati.

Leggi anche->Laura Pausini su Maradona: “Uomo poco apprezzabile”. La dura risposta di Fiorella Mannoia

I selfie con la salma di Maradona, indignazione in tutto il mondo, svelati i nomi dei colpevoli

Armando Maradona morte selfie becchini scandalo vergognoso argentina indignata

La ricerca dei colpevoli dello scatto fotografico con la salma di Diego Maradona, è durata pochissimo, grazie soprattutto all’aiuto degli utenti sul web che hanno segnalato il nome di chi aveva fatto girare sui social il selfie, l’avvocato del pibe ha fatto nomi e cognomi dei colpevoli, confessando su twitter “Diego Molina è il mascalzone che ha scattato la foto accanto alla bara di Diego Maradona, per la memoria del mio amico non mi risposerò finchè non avrà pagato per una tale aberrazione“, l’uomo sarebbe un addetto alle onoranze funebri, infatti era stato immortalato nei video di alcuni fan mentre trasportavano la bara del campione argentino fuori dalla sua abitazione, anche in un momento così delicato si è fatto riconoscere salutando dal carro funebre chi lo stava filmando.

Il signor Molina non sarebbe l’unico colpevole di aver commesso un atto così vergognoso, infatti alcuni utenti su twitter hanno postato un’altra foto di altri due addetti delle pompe funebri che si sono scattati il selfie vicino alla salma di Diego, i due non sono ancora stati identificati ma in Argentina dicono che è solo questione di tempo.

La vicenda sicuramente, oltre al licenziamento degli addetti alle pompe funebri, subirà anche dei risvolti legali, come detto da Matias Morla che ha minacciato di portare tutti i colpevoli in tribunale, per sapere i nomi di queste “canaglie” come le ha chiamate il legale della famiglia di Maradona, non ci resta che aspettare le prossime ore.

Leggi anche->Wanda Nara si fa i selfie bollenti, anche Icardi Ignora Maradona per un motivo preciso

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui