Elisabetta Gregoraci fa discutere: l’ex moglie di Briatore è al centro delle polemiche in rete per delle frasi infelici dette a Pierpaolo. Ma gli utenti hanno scoperto uno scheletro nell’armadio di Elisabetta. Ecco di cosa si tratta.

Elisabetta attacca Pierpaolo: “Solo il velino puoi fare”

Elisabetta Gregoraci fa discutere: l’ex moglie di Briatore è al centro delle polemiche in rete per alcune frasi infelici dette a Pierpaolo. La Gregoraci infatti avrebbe detto: “Tu solo il velino puoi fare”, riferendosi a Pretelli. Una frase che non è piaciuta né a Pierpaolo, che si è allontanato e in seguito ha discusso con Elisabetta, né tanto meno agli utenti sul web. E proprio sui social nelle ultime ore, stanno girando delle foto del passato della Gregoraci che svelerebbero uno scheletro nel suo armadio, finora tenuto nascosto dalla diretta interessata.

Elisabetta Gregoraci velina

Elisabetta Gregoraci: scartata dal provino come velina

Non tutti sanno che Elisabetta Gregoraci tentò di superare il provino da Velina per ben due volte, con scarsi risultati. La prima occasione ci fu nel maggio 1999 quando la Gregoraci, insieme a Flavia Vento, fece la selezione per Striscia La Notizia. Le cose però non andarono come previsto, dato che Elisabetta e Flavia furono scartate e il ruolo andò alla coppia più famosa del bancone, formata da Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia. La seconda volta partecipò invece al pre-serale di Canale 5 nel 2002, ma anche in questa occasione venne scartata e la produzione scelse Elena Barolo e Giorgia Palmas.

Elisabetta e Pierpaolo sempre più distati

Grandi cambiamenti all’interno della Casa: durante la scorsa puntata del Gf vip il pubblico ha assistito ad un allontanamento tra Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Pretelli. “Mi sono stancato. È come se mi stesse un po’ passando quella fase. Vorrei prendermi un po’ di tempo”, ha detto Pierpaolo. Il flirt quindi tra i due, che ci aveva abituati a ripetuti tira e molla e a grandi colpi di scena, sembra così essere arrivato al capolinea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui