Perché Kasia Smutniak ha pubblicato su Instagram una foto con il dito medio

0
8

L’attrice polacca naturalizzata italiana Kasia Smutniak ha postato su Instagram un messaggio rivolto a Jarosławie Kaczyński, il presidente del partito Diritto e Giustizia. Il suo messaggio è chiaro

BASTA! Finisce così, in lettere capitali, il messaggio della modella e attrice polacca naturalizzata italiana, Kasia Smutniak postato su Instagram. Il post è rivolto a Jarosławie Kaczyński, il presidente del partito Diritto e Giustizia, di cui è il cofondatore, ed ex Primo ministro della Polonia. Di stampo estremamente conservatore, Kaczyński è uno dei responsabili dei retrocessi che hanno segnato la Polonia negli ultimi anni. Per questo a lui la modella 41enne rivolge il suo appello: “Sig. Jarosławie Kaczyński, Lei ha attraversato molte volte i confini negli ultimi anni”, inizia Smutniak, che ricorda che, come donna polacca che ha trascorso la maggior parte della sua vita all’estero, l’ha guardato da lontano. E con “tristezza e orrore”, ha visto come le decisioni del suo governo hanno, lentamente ma inesorabilmente, cambiato in negativo la immagine della Polonia. “Ciò per cui i miei genitori hanno combattuto è stato calpestato oggi, prosegue. Come madre, donna e cittadina di questo paese, dico BASTA”!

Il messaggio dell’attrice fa riferimento al diritto all’aborto, che nel Paese dell’est Europeo rischia di scomparire. Da giorni proseguono le proteste in difesa di questo diritto, e in molte zone del Paese le contestazioni hanno invaso diverse città. I manifestanti prendono di mira la sentenza della Corte Costituzionale polacca, che ha bollato, di recente, come illegale l’interruzione della gravidanza. Neanche i casi di malformazione del feto sono esclusi. Un “gigantesco passo indietro” per i diritti delle donne di tutto il Paese. Per questo l’attrice di “Perfetti sconosciuti” si è sfogata su Instagram, e ha corredato il suo messaggio rivolto all’ex presidente del Consiglio con una foto in cui la si vede con il dito medio alzato. Una “protesta” simbolica che, è quello che spera, potrebbe aiutare le donne del suo Paese ad avere più attenzione dei media nella lotta contro la cancellazione di questo fondamentale diritto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui