Coronavirus, l’esito del tampone a Cristiano Ronaldo: l’annuncio della Juventus

0
13

Coronavirus e contagi nello sport: arrivato poco fa l’esito del tampone all’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo. L’annuncio del club

Coronavirus

I tifosi della Juventus e gli sportivi hanno conosciuto poco fa l’esito del tampone al campione portoghese: finalmente è arrivata la negatività per lui dopo 19 giorni dalla scoperta della sua positività dal ritiro della nazionale portoghese. Un sospiro di sollievo per la Juventus che ha faticato molto nelle uscite in campionato e coppa senza il suo leader. L’assenza si è fatta sentire per la squadra di Andrea Pirlo soprattutto nella sfida interna di Champions persa contro il Barcellona. E’ stato il club bianconero ad annunciare la negatività al tampone del suo calciatore più rappresentativo, che adesso può tornare ad allenarsi con la squadra avendo terminato l’isolamento domiciliare. Ricordiamo che Cristiano Ronaldo era asintomatico, ed è stato bene per tutto il periodo dell’isolamento. Adesso, conoscendo il carattere dell’attaccante portoghese, siamo certi che non stia nella pelle cercando di mettersi subito al servizio della squadra e tornare immediatamente in campo già dalla prossima partita in campionato della sua squadra. Si ricorda che nei giorni scorsi, all’indomani della positività al Coronavirus del campione portoghese, c’erano state delle forti polemiche con il ministro allo Sport Vincenzo Spadafora. Oggetto della discussione la possibile violazione delle regole anti covid del calciatore. Che nel viaggio dal Portogallo all’Italia, seppure con un jet privato, avrebbe vilato la quarantena. Una polemica che è andata avanti per qualche giorno, con un botta e risposta tra i due, con il ministro che ha avuto anche parole pesanti contro il calciatore che “ricco e famoso” avrebbe dovuto “dare l’esempio”. In ogni caso Cristiano Ronaldo ha avuto anche delle parole dure nei confronti del sistema dei tamponi, criticandoli aspramente. Affermando che non servano a niente. Adesso però per lui la quarantena è finita, e la voglia di scendere in campo probabilmente spegnerà tutte le polemiche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui