Cristiano Ronaldo: arriva la conferma della positività lo sfogo su Instagram

0
7

Il noto calciatore portoghese è ancora positivo al Coronavirus. Nonostante siano passate ormai due settimane dal primo tampone che ha costretto Ronaldo all’isolamento, l’esito dell’ultimo tampone è ancora positivo.

Cristiano Ronaldo ancora positivo si sfoga: "Bullshit!"

Una lotta ancora lunga per Cristiano Ronaldo, quella contro il Coronavirus, che non lo abbandona ormai da 15 giorni. Il contagio rilevato per la prima volta circa due settimane fa non starebbe creando problemi fisici al calciatore, che continua a stare bene. É particolarmente amaro per lui però l’obbligo di isolamento: questo infatti lo escluderà dalla sfida di Champions League tra la Juventus e il Barcellona capitanato da Leo Messi, da sempre suo aspro rivale sul campo da gioco. Una partita importante alla quale Cristiano voleva da tempo prender parte, sperando di guarire in tempo ma che, purtroppo, non potrà giocare.

La scoperta della positività

Dopo aver eseguito il tampone che di prassi si esegue a tutti i giocatori 24 ore prima di ogni partita di Champions, Ronaldo ha scoperto di essere ancora positivo e non poter quindi scendere in campo. In un primo momento si è limitato a commentare la positività al secondo tampone sui suoi canali social, esprimendo tutta la sua delusione e lo sconforto che stava provando e comunicando ai fan il proprio stato di salute. Ma l’irriverente calciatore non si è fermato: ha aggiunto infatti un commento forse poco pensato che ha sollevato la polemica.

Lo scivolone su Instagram

Ronaldo infatti a proposito del secondo tampone risultato nuovamente positivo si è lasciato scappare un: “Pcr is bullshit!”, “Il Prc (acronimo della metodica usata per il tampone rino-faringeo) è una str***ata!” in risposta ad un commento di una fan, commento che si è sicuramente fatto notare tra i suoi followers.

Anche se poco dopo è stato prontamente cancellato dal giocatore stesso, il commento poco felice ha suscitato parecchi dubbi sul rapporto di Cristiano con il problema del virus: Ronaldo è un negazionista?

Le reazioni dei followers

Parecchie le reazioni alla forte affermazione che ha raccolto parecchi like ma anche sarcastiche risposte. Una tra queste è quella del virologo Roberto Burioni che ha risposto al calciatore su Twitter: “Do il benvenuto nella nutrita schiera dei virologi al collega Cristiano Ronaldo. Sarà utilissimo nella prossima partitella contro gli oculisti…”.

Ronaldo ha ammesso apertamente di non avere fiducia alcuna nei tamponi naso-faringei, ma l’augurio è che l’abbia fatto solo perché in un momento di forte rabbia e delusione. Un personaggio pubblico come lui, seguito in maniera così massiccia sui social – il solo profilo Instagram conta 241 milioni di follower – non può permettersi di lanciare un messaggio negativo del genere, soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo attualmente vivendo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui