Mercedesz Henger contro mamma Eva: “Mi dava della cicciona, diceva che facevo schifo”

0
9

Mercedesz Henger ha avuto parole molto forti nei confronti di mamma Eva, che recentemente aveva criticato la figlia per il suo aspetto fisico

Mercedesz Henger

Ennesimo screzio tra madre e figlia, stavolta per questioni fisiche che hanno colpito la giovane web influencer e personaggio televisivo. Non è la prima volta che mamma Eva si scaglia, anche in modo violento, contro la figlia. Lo ha fatto spesso in passato, tanto che le due per diversi mesi non si sono viste e parlate. Un rapporto che si può definire burrascoso tra le due, con i caratteri forti di entrambe che le porta spesso allo scontro. Che in alcuni casi si può definire più che un semplice alterco. Dal settimanale “Nuovo” l’ex pornostar ha pesantemente criticato l’aspetto fisico della figlia, definendola eccessivamente muscolosa. E criticando la sua scelta di voler avere a tutti i costi un fisico del genere. La pronta risposta dai social della giovane e bella Mercedesz è arrivata subito. Rispondendo alla madre e rispedendo ovviamente le accuse al mittente. Eva aveva affermato che preferiva la figlia nel suo aspetto fisico di qualche anno fa. Parlando di troppa mascolinità e poca femminilità nel suo fisico. La risposta di Mercedesz Henger è stata come detto molto forte. In pratica ha affermato che non ne può più delle critiche della madre, e che si piace così com’è. Poi la giovane è andata oltre, anche in modo pesante mettendo al corrente i follower delle accuse della madre del passato nei suoi confronti: “Quando ero più in carne mi ha sempre criticata. Dicendo che ero grassa e che facevo schifo”. Parole forti che hanno trovato le reazioni dei follower. Soprattutto quelli che reputano irresistibile la figlia dell’ex pornostar. E che non condividono le parole della madre. La discussione sui social si è aperta, anche perché non è la prima volta che i follower non si trovino d’accordo con la bella Mercedesz.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui