Morte di Marco Vannini, Antonio Ciontoli tenta di difendersi per l’ultima volta

0
15

E’ iniziata alle ore 9.00 di questa mattina la quarta udienza del processo d’appello bis Marco Vannini.

 

Oggi, mercoledì 23 settembre, è una data importantissima. Il processo d’appello bis per l’omicidio di Marco Vannini è giunto ormai alla quarta udienza, che ha preso il via questa mattina al Tribunale Penale di Roma. A Piazzale Clodio, come sempre, sono arrivati i genitori di Marco, Marina Conte e Valerio Vannini. Uniti, mano nella mano, speranzosi di avere giustizia. Da anni lottano per riavere ciò che gli è stato strappato; per fare pace con i conti non risolti; per poter finalmente vivere il lutto, la mancanza, il dolore che non hanno avuto il tempo di elaborare. Erano impegnati, infatti, con tutte le loro forze e il loro coraggio a lottare contro quella giustizia che lo Stato sembra avergli tolto. Quella condanna a 5 anni di reclusione stabilita in primo grado per Antonio Ciontoli aveva gettato i due nello sconforto più totale. Ma la loro rabbia è valsa a qualcosa, visto che il processo d’appello bis sembra aver riacceso le speranze.

Speranze confermate dalla precedente udienza, quella di mercoledì 16 settembre, che ha visto la requisitoria della parte civile. Il sostituto procuratore generale presso la Corte d’appello di Roma Vincenzo Saveriano ha infatti richiesto 14 anni di reclusione per Antonio Ciontoli, la moglie Maria Pezzillo e i due figli Martina e Federico per concorso in omicidio volontario con dolo eventuale. In subordine, il rappresentante della pubblica accusa ha chiesto di ritenere solamente i familiari del principale imputato responsabili di concorso anomalo (ai sensi dell’articolo 116 del codice penale) e di condannarli alla pena di 9 anni e 4 mesi di reclusione. Il procedimento di appello bis vede quindi imputata l’intera famiglia Ciontoli, colpevole della morte del ragazzo che, secondo gli inquirenti, poteva essere salvato. Tuttavia, sarebbe stato lasciato privo di soccorsi per due ore, ritardo che ha condannato Marco Vannini alla morte. Oggi, durante la quarta udienza, prenderà parola in Aula la difesa di Antonio Ciontoli. 

 

 

Chiara Feleppa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui