Andrea Spinelli: “7 anni fa mi hanno dato 20 giorni per un cancro. Ho camminato 18mila chilometri. Sono vivo”

0
6

Andrea Spinelli all’HuffPost: colpito da un tumore inoperabile nel 2013 tra portando avanti la sua battaglia tra cammino e terapie mediche

Andrea Spinelli

La storia di Andrea è unica, quasi incredibile. Nativo di Catania nel 1973, ma da anni trapiantato in Friuli, sta lottando contro un terribile tumore che lo ha colpito qualche anno fa. Era il 2013 quando i medici lo avvisano che è stato colpito da un male che lo avrebbe dovuto tenere in vita per soli 20 giorni. Una notizia che avrebbe atterrito chiunque. Ma non lui, che da quel giorno ha cambiato letteralmente vita. Si è messo alle spalle ben 18 mila chilometri dal 2017 ad oggi. La sua intervista all’HuffPost è incredibile. Perché si può leggere la sua forza di volontà a combattere la malattia. “Sono ancora vivo” dice con orgoglio. Anche se il tumore è ancora li e non è stato ancora sconfitto. Ma con le chemioterapie e con il cammino si sta aiutando con determinazione e coraggio. Per i medici il suo caso è unico al mondo. Perché il tumore resta li e non è andato in metastasi. Nell’intervista Andrea Spinelli racconta di aver cominciato con percorsi brevi, ma oggi riesce a percorrere anche 40 chilometri al giorno. All’inizio ne faceva 12, ossia il percorso da casa sua all’ospedale. Oggi si può definire un atleta perfetto. Che grazie al cammino sta tenendo testa ad un tumore molto aggressivo. Che dal pancreas non si è esteso per fortuna agli altri organi. “Ero entrato in ospedale che pesavo 98 chili, adesso ne peso 60, e questo grazie al cammino” dice Andrea Spinelli. Che ha partecipato anche a quello di Santiago, che resta il più famoso di tutti. Il cammino oggi per lui è tutto, considerando che ha scritto anche un libro dal titolo “Il camminante” che racconta tutta la sua storia negli anni di lotta con il tumore. Una lotta che lo tiene impegnato ancora oggi. “se cammino io vivo, perché se di cancro si muore pur si vive” racconta a tutti quelli che lo intervistano. questo il suo motto che ormai lo accompagna nella sua vita che potrebbe essere da esempio a tante persone che si ritrovano a vivere delle esperienze come la sua.

Andrea Spinelli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui