Colleferro, 3 persone sono fuggite senza soccorrere Willy, ed ora le stanno cercando

0
2

Potrebbe presto allungarsi la lista degli indagati per l’omicidio di Willy Monteiro. La Procura infatti sta cercando  tre ragazzi che quella notte sarebbero fuggiti senza soccorrere Willy.

La Procura di Velletri potrebbe inserire nella lista degli indagati anche altri tre ragazzi che la notte tra il 5 e il 6 di settembre erano insieme a Marco e Gabriele Bianchi e a Mario PincarelliIl Messaggero spiega che a questi si aggiunge una quarta persona, Vittorio Edoardo, che quella notte era alla guida del Suv di proprietà dei due fratelli Bianchi, iscritto nel registro degli indagati per omissione di soccorso. La stessa sorte potrebbe presto toccare agli altri tre, dei quali non si conosce ancora l’identità. Essi sarebbero scappati durante la rissa che ha portato alla morte di Willy Monteiro , senza nemmeno tentare d’interrompere il brutale pestaggio. Ma c’è di più: uno di loro, colui che quella sera telefonò ai fratelli Bianchi per chiedere loro di tornare nella zona della movida a dare man forte a Belleggia, potrebbe vedersi comminata l’accusa di favoreggiamento.

Una ricostruzione che è ora sottoposta al vaglio degli inquirenti. Come spiega Fanpage, la Procura di Velletri ha infatti dato mandato al Nucleo Investigazioni Scientifiche di analizzare gli interni dell’auto alla ricerca di eventuali tracce che possano confermare che su quei sedili si siano consumati dei rapporti sessuali, come precedentemente dichiarato dai due fratelli. Ma nel Suv dei Bianchi si cercano anche eventuali tracce di sangue riconducibili a Willy, per dimostrare il ruolo attivo dei tre nell’aggressione. Passati al setaccio, naturalmente, anche tutti i contatti avuti quella notte dagli accusati attraverso i proprio smartphone.

Intanto, l’avvocato difensore Massimiliano Pica continua a lavorare per far valere la tesi sostenuta da Marco e Gabriele Bianchi – secondo cui l’unico contatto da loro avuto con Willy si limiterebbe ad una spinta, priva di conseguenze per il ragazzo – al fine di alleggerire la loro posizione in vista dell’udienza del Tribunale del Riesame che dovrà pronunciarsi sulla loro istanza di scarcerazione. In quell’occasione, il legale contesterà anche il cambio di capo di imputazione da omicidio preterintenzionale a omicidio volontario.

Fonte: Il Messaggero, Fanpage

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here